Trasporto pubblico: primi bus elettrici in strada a Bratislava, seguiranno Kosice e Zilina

Sono entrati in servizio a Bratislava i primi autobus elettrici finanziati con fondi europei, e presto altri veicoli a basse emissioni dovrebbero esse immessi nel servizio pubblico anche a Kosice e Zilina, ha annunciato lunedì la ministra dell’Agricoltura Gabriela Matecna (SNS), affermando di avere approvato nel 2017 progetti per l’acquisto di 58 veicoli ecologici per il trasporto pubblico urbano di quelle città.

Secondo i dati divulgati da Matecna, il ministero ha fatto 18 gare di appalto per quasi 1 miliardo di euro in meno di due anni. Gli autobus verranno finanziati con circa 21 milioni di euro da fondi dell’UE nell’ambito del Programma operativo regionale integrato (IROP) che si concentra sulla modernizzazione del parco di automezzi del trasporto pubblico. Le risorse copriranno il costo degli autobus e la costruzione di infrastrutture connesse, tra cui le stazioni di ricarica delle batterie elettriche.

Dei diciotto autobus diretti a Bratislava, per un valore di 10,4 milioni di euro, quattro sono già in servizio sulle linee 27, 53 e 151, mentre gli altri quattordici sono attesi entro il mese di giugno. Kosice riceverà nove autobus diesel a basso impatto ambientale da 18 metri e nove elettrici, e Zilina dovrebbe acquistare 22 veicoli verdi in totale, di cui due elettrici, sedici ibridi e quattordici diesel a basse emissioni.

Il ministero è pronto a ricevere progetti per richieste di fondi anche per altre città slovacche.

(Red)

Foto Kevin.B cc by sa

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.