Tunnel Visnove, Salini Impregilo rischia due milioni di multa

La Società Nazionale Autostrade (NDS) ha dato il via a un procedimento di notifica per sanzionare il consorzio italo-slovacco composto dalle imprese Salini Impregilo e Dúha per il ritardo nella realizzazione del tunnel Višňové sull’autostrada D1 tra le città di Zilina e Martin nel nord-ovest della Slovacchia. Il consorzio di costruzione rischia una multa di due milioni di euro per non aver concluso i lavori di perforamento della galleria entro la fine del 2017.

I costruttori hanno chiesto in autunno una proroga delle scadenze per essersi trovati a lavorare in condizioni diverse da quelle indicate dalle prospezioni geologiche. Circostanze che causano rallentamenti di 200 metri al mese rispetto alle previsioni.

I tempi stimati per la conclusione del tunnel sono stati così spostati alla metà di quest’anno, facendo ritardare di sei mesi l’approntamento dell’intera tratta di autostrada Lietavská Lúčka – Višňové – Dubná Skala che doveva essere aperta a fine 2019. La costruzione di questo tronco di 13,5 chilometri è in corso dal 2014 per una commessa del valore imponibile di 409,8 milioni di euro.

Il reclamo di NDS nei confronti del contraente dovrà, prima di divenire effettivo, essere valutato nella sua fondatezza dalle società incaricate della supervisione del progetto, che sono ESP Consult di Šamorín, SGS Czech Republic di Praga e Infraprojekt di Beatislava.

(Red)

Foto James Grant cc by

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.