Nel prossimo triennio la modernizzazione di quattro linee ferroviarie

Nel corso dei prossimi tre anni dovrebbero iniziare i lavori di modernizzazione di quattro linee ferroviarie con il sostengo di fondi comunitari. Si tratta della linea Malacky – Devinska Nova Ves (regione di Bratislava), quella che dal confine di stato con la Repubblica Ceca arriva a Kuty (regione di Bratislava) la Lucivna – Poprad (regione di Presov), e la Zilina – Varin, via Strecno (regione di Zilina).

Il ministro dei Trasporti Arpad Ersek (Most-Hid) ritiene che il trasporto ferroviario nel paese soffre dei mancati investimenti negli ultimi decenni, e gli sforzi degli ultimi anni non sono ancora sufficienti a raggiungere il livello degli altri paesi dell’Europa centrale.

L’attuale Programma operativo Infrastrutture integrate per il periodo 2014-2020 gode di uno stanziamento di quasi 1 miliardo di euro di fondi UE destinati alle infrastrutture ferroviarie e all’acquisto di nuovi treni. Inoltre, dal programma Connecting Europe Facility (CEF) la Slovacchia può chiedere altri 420 milioni di euro di fondi europei per modernizzare le ferrovie, ha affermato il ministro, il che porta il totale a disposizione a 1,4 miliardi di euro, una cifra in grado di cambiare radicalmente lo stato del sistema ferroviario slovacco, ha detto.

Il ministero sta anche lavorando alla pianificazione di parcheggi nei pressi delle stazioni ferroviarie. Al momento sono in programma nel 2018 parcheggi park-and-ride a Pezinok, Nove Košariská e Ivanka sul Danubio, tutte località nella regione di Bratislava.

(Red)

Foto lounge cc-by

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.