Tennis, la rinascita di Karolina Schmiedlova

[Riccardo Bisti per tennisitaliano.it] – Qualche anno fa si parlava di lei come possibile Top-10. Di sicuro, Anna Karolina Schmiedlova sembrava la degna erede di Daniela Hantuchova e Dominika Cibulkova, volti più noti del tennis femminile slovacco. Nel 2015, prima di compiere 21 anni, ha vinto due tornei WTA: sempre quell’anno, il terzo turno allo Us Open le aveva fatto raggiungere un best ranking al numero 26 WTA. Coetanea di Svitolina, Gavrilova e Bouchard, ha però deluso le aspettative e si è persa in misura preoccupante. “La mia crisi è una questione mentale” ci disse a febbraio dopo aver perso in Fed Cup da Francesca Schiavone, per spiegare una preoccupante serie di sconfitte consecutive. Ma, come spesso accade, non era tutto da buttare. Per questo, la slovacca approccia il 2018 con un rinnovato carico di fiducia.

Precipitata intorno al n.250 WTA, è ripartita da zero e si è dovuta ricostruire giocando i tornei minori. Alla fine, nei soli main draw, il suo bilancio parla di 39 vittorie su 61 partite e tre trofei sollevati al cielo. Questi risultati le hanno permesso di guadagnare un centinaio di posizioni e chiudere al numero 137. Visto che non avrà punti da difendere nei primi mesi dell’anno, il ritorno tra le top-100 è tutt’altro che improbabile. Il momento migliore l’ha vissuto tra maggio e giugno, quando ha vinto 11 match di fila nei tornei ITF, peraltro battendo sei giocatrici meglio piazzate di lei. Si è imposta a Grado, in Italia, e poi a Stare Splavy, in Repubblica Ceca. […continua…]

Continua a leggere l’articolo

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.