Commercio estero, avanzo di quasi 1,8 miliardi di euro nel primo semestre 2017

Le attività di commercio con l’estero della Slovacchia hanno prodotto nei primi sei mesi del 2017 una eccedenza di 1,77 miliardi di euro, una cifra inferiore di 455 milioni rispetto al surplus dello scorso anno. Secondo i dati diffusi oggi dall’Ufficio di Statistica slovacco, l’eccedenza più alta nei primi sei mesi del 2017 è stata registrata con la Germania, per ben 1,6 miliardi di euro, seguita da Regno Unito (1,4) Francia (1,3) Austria (1,2) Polonia (1 miliardo) e Italia al sesto posto con 853 milioni di euro.

Al contrario, il bilancio del commercio slovacco con l’estero nel semestre è stato in disavanzo soprattutto nei confronti della Cina, per poco più di 2 miliardi di euro, Corea del Sud (1,9 miliardi), Russia (934), Taiwan (237), Giappone (227), Malesia (201), India (120) e Ucraina (105).

Nel periodo gennaio-giugno 2017 la Slovacchia ha registrato un export totale di 37,03 miliardi di euro, in crescita del 6,5% rispetto allo scorso anno, mentre le importazioni, per 35,25 miliardi, sono incrementate dell’8,3%.

Nel frattempo, l’Ufficio Statistico ha emesso anche i dati preliminari per il mese di luglio, secondo i quali il commercio estero ha prodotto 135 milioni, 64 milioni in più del luglio 2016. Le esportazioni del mese sono state pari a 5,4 miliardi di euro (+15,4%), e le importazioni 5,3 miliardi (+14,3%), portando un avanzo della bilancia commerciale nei primi sette mesi dell’anno a 1,9 miliardi di euro.

(Red)


Foto closa/CC0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.