Soldato slovacco in Afghanistan decorato con medaglia al valore Usa

Un militare del quinto Reggimento speciale slovacco è stato decorato il primo giugno con una medaglia al valore delle Forze armate degli Stati Uniti d’America.

Nella notte tra il 7 e 8 agosto 2015 la rapida e pronta risposta del soldato slovacco ad un attacco al Camp Integrity dell’operazione internazionale Resolute Support in Afghanistan ha contribuito alla sicurezza dell’insediamento e di centinaia di soldati di numerosi paesi del mondo che vi stazionano. Quella notte un’auto bomba esplose all’ingresso del campo militare e cinque-sei aggressori si infiltrarono nel campo per infliggere altri danni. Solo alle sei del mattino l’attacco fu sventato e il campo dichiarato sicuro.

Lo straordinario atto di coraggio è stato riconosciuto dall’ambasciatore statunitense Adam Sterling in una cerimonia ufficiale a Polomka cui ha partecipato anche l’ambasciatore britannico Andrew Garth, insieme al capo di Stato maggiore generale delle Forze armate slovacche Milan Maxim e al sottosegretario alla Difesa Robert Ondrejcsak. Nella stessa occasione, nel villaggio è stata scoperta una targa commemorativa con i nomi dei membri delle forze speciali americane e britanniche schierate nella Slovacchia occupata durante la Rivolta nazionale slovacca (SNP) del 1944 con l’obiettivo di salvare i piloti delle due nazioni alleate i cui aerei vennero abbattuti dai tedeschi. Le unità speciali americane e britanniche, composte da una quarantina di membri, per svolgere il loro compito cooperarono con i partigiani e con il comando dell’insurrezione. Dopo la repressione della rivolta slovacca si nascosero sulle montagne nei pressi del villaggio di Polomka, dove vennero però scoperti e catturati dalle forze tedesche. Diciassette di loro morirono in campi di concentramento.

(Red)


Foto mod.gov.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.