Il partito Sme rodina vuole vietare le moschee in Slovacchia

Il partito di opposizione Siamo una famiglia-Boris Kollar ha annunciato di voler proporre il divieto di costruzione di moschee in Slovacchia per ragioni di sicurezza. Lo ha dichiarato ieri il vice presidente della formazione di destra Milan Krajniak durante una conferenza stampa, indicando di aver presentato una proposta di modifica legislativa per la prossima sessione parlamentare di marzo. La Slovacchia al momento, scrive Tasr, è l’unico paese dell’UE che non ha ancora una moschea. Krajniak ha detto che quella del partito è una misura preventiva.

Il deputato ha ricordato che quando nel 2001 terroristi islamici hanno attaccato le Torri Gemelle a New York, il problema «sembrava che non ci riguardasse». Ma poi ci fu un attentato a Madrid nel 2004, a Londra nel 2005, a Parigi nel 2015, a Bruxelles l’anno scorso e poche settimane fa, prima di Natale, anche a Berlino. Il problema così «si avvicina» sempre più a noi, ha avvertito Krajniak, aggiungendo che il 21 gennaio 2017 la polizia austriaca ha annunciato di aver impedito un attacco nella metropolitana di Vienna, ad un’ora di auto appena dalla capitale slovacca.

Come è possibile prevenire la minaccia di tali attacchi? – si chiede il politico. «Dobbiamo fermare la creazione di centri di reclutamento per l’Islam radicale, e le moschee sono esattamente questo tipo di centri», ha detto, notando che diversi paesi europei hanno provveduto a chiudere alcune moschee.

Zákon o zákaze stavby mešít na Slovensku

Poučme si z chýb, ktoré urobila západná Európa. Preto som dal do NRSR návrh Zákona o zákaze stavby mešít na Slovensku. Chceme pomôcť ľuďom na Slovensku, aby aj naďalej mohli viesť bezpečný život. Mešity predstavujú bezpečnostné riziko. 27. januára 2017 rakúska polícia chytila teroristu tesne pred bombovým útokom vo viedenskom metre. Je to už veľmi blízko pri nás.Atentátnici z Paríža, Londýna, Bruselu a Berlína boli naverbovaní práve v mešitách. Teraz preto mešity v západnej Európe zatvárajú. Radšej zakážme ich výstavbu na Slovensku teraz, ako by sme ich potom po nejakých útokoch museli zatvárať.

Posted by Posledný križiak Milan Krajniak on 28. február 2017

(Red)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.