La Slovacchia turistica: il Castello di Bratislava

Il luogo ove sorge il castello di Bratislava era già abitato nel periodo di transizione dall’Età della pietra all’Età del bronzo. I primi abitanti noti sulla collina del castello erano i Celti, che vi costruirono un’acropoli, e i Romani, che inclusero il forte e la città nel Limes romano, il confine a difesa dell’Impero. Con gli Slavi questo luogo divenne un importante insediamento fortificato e più tardi, nel IX secolo, un centro politico-religioso-militare della Grande Moravia. Il castello è documentato per la prima volta nell’anno 907 negli annali di Salisburgo, in riferimento alla battaglia di Brezalauspurch, tra i bavaresi e gli antichi magiari, che segnò la fine dell’impero della Grande Moravia. Nel X secolo, sotto il re ungherese Stefano I, qui furono coniate monete con la scritta “Breslawa Civitas”.

Nell’XI e XII secolo si ergeva sulla collina un palazzo pre-romanico in pietra. Inviolato durante le incursioni dei Tartari del 1241-42, sotto Sigismondo di Lussemburgo, nel 1430, il castello gotico fu ricostruito, ampliato e rafforzato contro gli attacchi degli Ussiti, assumendo la forma attuale. Più tardi una ricostruzione effettuata dalla famiglia Pálffy nel XVI secolo lo portò a forme tardo rinascimentali, e nel 1649 fu modificato in stile barocco.

Il castello è stato parte fondamentale delle proprietà imperiali dell’Austria-Ungheria. La città divenne capitale del Regno d’Ungheria e sede della corte ungherese sotto la monarchia d’Asburgo, dal 1536 al 1783, quando Budapest cadde sotto l’occupazione degli Ottomani e il castello esercitò la sua funzione di difesa anche per la vicina capitale imperiale Vienna durante le guerre contro i Turchi. In quel periodo i sovrani erano incoronati nella Cattedrale di San Martino e il castello divenne la sede formale per undici re e regine d’Ungheria. Nella torre di sud-ovest venivano custoditi la corona e i gioielli per le cerimonie d’incoronazione. Da diversi anni viene organizzata una rievocazione annuale dell’incoronazione, nel mese di giugno, ed è dal castello che parte il corteo reale per dirigersi alla cattedrale e al centro della città. Il percorso del corteo in costume è segnato con delle coroncine in bronzo sul selciato sulle strade della Città Vecchia.

[… continua a leggere …]


Foto P.Probcan cc-by-sa,

Martin Barbier, EU2016SK

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.