Mark & Spencer inizia la chiusura dei negozi slovacchi

I negozi della catena britannica Marks & Spencer di Bratislava e Kosice chiuderanno alla fine di marzo. Lo scorso anno l’azienda, che ha nove punti vendita in Slovacchia in cui tratta abbigliamento e generi alimentari, ha annunciato che avrebbe lasciato il paese chiudendo di volta in volta i vari esercizi a seconda degli accordi raggiunti con i proprietari dei locali.

Il negozio a due piani del centro commerciale Eurovea a Bratislava sarà sostituito da un punto vendita di elettronica del marchio Datart. Prosegue invece per il momento l’attività dell’altro negozio nella capitale, presso il centro commerciale Avion.

La decisione è stata presa a causa di costanti bilanci in rosso dei punti vendita slovacchi, ma anche di quelli in altri nove mercati dove il marchio controlla direttamente i suoi esercizi. In totale sono 53 i negozi che M&S ha deciso di chiudere in Estonia, Ungheria, Lituania, Paesi Bassi, Polonia, Romania e Slovacchia, ma anche in Cina, Francia e Belgio e alcuni punti vendita anche in patria. Rimane invece intatta la rete di 19 negozi in Repubblica Ceca. In futuro il marchio inglese vuole spingere di più su franchising e joint venture, due metodi che hanno dimostrato di avere più potenzialità di fare utili.

(La Redazione)

Foto pixabay/CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.