Kosice, investimento giapponese darà lavoro a oltre 1000 persone

investimenti (foto_s_falkow@flickr)

La società giapponese Minebea investirà nei prossimi cinque anni 60 milioni di euro a Kosice per la costruzione di un nuovo stabilimento che nei piani dovrebbe permettere l’assunzione di circa 1.100 lavoratori. Lo ha annunciato venerdì il primo ministro Robert Fico in una conferenza stampa a Kosice, informando che l’investitore dovrebbe richiedere un aiuto statale quale incentivo agli investimenti per un ammontare non ancora noto.

La costruzione della fabbrica, che produrrà accumulatori, motori elettrici, ventilatori, schermi a cristalli liquidi retroilluminati per il settore automobilistico ma anche componenti per l’industria robotica e sistemi automatizzati, dovrebbe essere avviata nell’aprile 2017 e la produzione prenderebbe il via nel 2018. Dopo il primo investimento iniziale, Minebea potrebbe progressivamente aumentare l’impegno finanziario fino a 100 milioni, con un raddoppio della forza lavoro a circa 2.000 dipendenti nel 2022.

La società, che ha già una attività con 150 dipendenti a Bratislava, ha 42 stabilimenti in tutto il mondo con oltre 60mila dipendenti, e ha anche mostrato interesse a creare un centro di ricerca e sviluppo nell’area del nuovo impianto nell’est slovacco. Il ministero dell’Economia ha svolto intensi negoziati con i giapponesi negli ultimi mesi, battendo nella fase finale la concorrenza della Romania, che ha costi del lavoro molto inferiori alla Slovacchia. Ma il costo del lavoro, ha ammesso l’azienda, non è stato il fattore fondamentale per la decisione, dato che il focus principale della fabbrica sarà la massima ottimizzazione della produzione, con l’assunzione di molti ingegneri e tecnici, che in parte saranno formati grazie a un accordo con la locale Università di Tecnologia di Kosice.

(Red)

_
Foto s_falkow@flickr

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.