Fico: Cuba non ha minacciato nessuno, se mi invitano vado al funerale di Castro

fidelcastro-1959_wikicommons

Cuba non ha mai minacciato nessuno, ha solo voluto vivere di vita propria, e quel paese è stato odiato da molti per questo coraggio, di cui il leader della rivoluzione Fidel Castro è stato portatore. Così ha commentato il primo ministro slovacco Robert Fico la morte del lider maximo parlando a un programma della Radio Slovacca sabato. «Esprimo le mie più sentite condoglianze a Cuba», ha detto Fico, dicendosi pronto a partecipare ai funerali del leader comunista se ci sarà la presenza di ospiti stranieri. Se arriva, «accetterò certamente un tale invito», ha detto. Lui vuole delle relazioni tra Slovacchia e Cuba «amichevoli, normali e reciprocamente vantaggiose».

Il funerale di Castro è previsto per il 4 dicembre nel cimitero di Santa Ifigenia a Santiago di Cuba, dove Castro annunciò la vittoria della rivoluzione quasi 60 anni fa con la caduta del dittatore Fulgencio Batista.

fico-castro_cuba_(vlada.gov.sk)

Robert Fico era stato in visita ufficiale a Cuba lo scorso anno, e a l’Havana aveva incontrato il presidente Raúl Castro, che si è detto interessato all’esperienza slovacca nella transizione dal comunismo all’economia di mercato. Con il vice presidente Ricardo Cabrisas, che ha in programma una visita ufficiale in Slovacchia, erano poi stati firmati alcuni accordi commerciali nel settore energetico.

(Red)

_
Foto: Fidel Castro nel 1959 in tenuta da baseball
Sotto: Fico con Raul Castro (vlada.gov.sk)

1 Commento

  1. Una dichiarazione intelligente, quella di Fico, che non si associa alle stupide ed assurde dichiarazioni emesse da pseudo-rappresentanti di popoli e governi mondiali.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.