Annunciato il progetto di Penta per un nuovo ospedale privato a Bratislava dal 2021

ospedal-penta_svetzdravia-sk

Se il governo ha deciso di rimandare la costruzione di un nuovo nosocomio nella capitale Bratislava, il gruppo finanziario Penta andrà invece avanti a tutta birra con il suo progetto di ospedale privato della propria catena “Svet Zdravia” (Mondo della Salute), che sarà situato nei pressi del centro commerciale Bory Mall e dell’autostrada D2, a nord-ovest della città. L’ospedale, che sarà munito delle tecnologie di ultimissima generazione nel settore, dovrebbe offrire assistenza sanitaria a tutti i pazienti iscritti ad un assicuratore sanitario, sia statale che privato, e offrirà il servizio di pronto soccorso e una serie quasi completa di assistenza in campo medico e chirurgico.

La struttura avrà 400 posti letto in camere singole, con la possibilità di aggiungere un letto aggiuntivo per gli accompagnatori, con televisore e connessione internet, 14 sale operatorie, e cliniche per le maternità e i trapianti. Per la sua gestione saranno assunti, secondo i piani di Svet Zdravia, 1.200 dipendenti di cui 230 medici e 700 infermieri, a partire da un anno prima della sua apertura nel 2021. I lavori di costruzione sono previsti partire nel 2018 per un costo intorno ai 100 milioni di euro che Penta pensa di recuperare entro 20 anni.

Svet Zdravia dispone oggi di 16 strutture ospedaliere in tutta la Slovacchia, di diversa dimensione e specializzazione, di cui quattro nella capitale, con 6.000 dipendenti. Il gruppo di investimento Penta ha un ricco e diversificato porfolio nel settore della sanità, dove è presente con la rete di centri medici privati ProCare (1.300 dipendenti), l’assicuratore sanitario Dovera (500) con 1,4 milioni di mutuati, la rete di laboratori medici Alpha Medical e il 50% del maggiore operatore di servizi medici di emergenza in Slovacchia, Falck, che è attivo in 74 località del paese.

Il ministro della Salute Tomas Drucker (Smer-SD) ha detto che lo slittamento del progetto di un nuovo ospedale universitario a Bratislava, la cui costruzione inizierà presumibilmente nel 2020, potrebbe dare “un vantaggio” al gruppo Penta: «Loro cercheranno di acquisire personale medico di qualità, offrendo buone retribuzioni e condizioni di lavoro», ha detto il ministro.

(Red)

_
Foto svetzdravia.sk

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.