Fico a Barnier: anche dopo Brexit vogliamo parità diritti per i lavoratori slovacchi in Regno Unito

brexit_(iphonedigital-cc-by-sa)

Giovedì il primo ministro Robert Fico ha incontrato Michel Barnier, negoziatore capo dell’Unione europea nei negoziati con Londra per l’uscita del Regno Unito dall’UE come previsto dall’articolo 50 del trattato di Lisbona. Il capo del governo slovacco ha espresso pieno sostegno a Barnier, e si è detto fiducioso che nel processo Brexit saranno coinvolti anche il Consiglio dell’UE, di cui la Slovacchia ha la presidenza di turno, il Parlamento europeo e la Commissione europea. «A nome del governo slovacco confermo che rispettiamo pienamente il fatto che l’unità dei 27 paesi [membri rimanenti] sia essenziale», ha detto, escludendo possibili trattative individuali tra i singoli stati e il Regno Unito.

Nell’incontro si è anche discusso di questioni che stanno particolarmente a cuore alla Slovacchia in questo frangente, e in particolare dello status dei lavoratori slovacchi nel Regno Unito, che Robert Fico desidera che possano rimanere a vivere dove stanno e lavorare alle stesse condizioni di cui godono i cittadini britannici.

Barnier, commentando positivamente l’incontro con Fico, ha detto che «la nostra posizione non sarà né aggressiva né ingenua. È fondamentale che si mantenga l’unità tra i 27 Stati membri dell’UE», così come la conservazione delle quattro libertà fondamentali dell’Unione europea – libera circolazione dei servizi, delle merci, del lavoro e del capitale.

(Red)

_
Foto iphonedigital cc-by-sa 2.0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.