La vittoria di Andy Murray a Parigi, in attesa dei Masters di Londra

andymurray_flickr

La notizia del giorno e quindi della settimana in ottica sportiva e nello specifico per quanto riguarda il tennis, è rappresentata dall’addio di Roger Federer alla top ten. Dopo la bellezza di 14 anni e 734 settimane termina l’epoca d’oro del noto tennista svizzero. Questo è un fatto storico piuttosto importante, tanto da superare come hype anche la vittoria di Andy Murray che ha battuto John Isner con un 6-3, 6-7, 6-4. Lo scozzese ha conquistato Parigi ed è volato a +405 punti nei confronti del suo diretto sfidante, per la classifica Atp, Novak Djokovic, che non sta certo attraversando un periodo di grande forma. Bisogna ora attendere i Masters di Londra per capire come andranno le cose per quanto riguarda il tennis mondiale.

Questo è senza alcun dubbio il momento di Andy Murray, non solo per come è riuscito a vincere in finale contro un solido e sempre molto attento Isner. La capacità con cui lo scozzese ha annullato le migliori match-ball dello statunitense, sono da annoverare negli annali del tennis internazionale. Ed è un buon momento questo per il tennis, visto che il 2016 in ottica di grandi eventi sportivi ha registrato dati davvero significativi in ottica di pubblico e di importanza mediatica.

Per chi desidera seguire le scommesse tennis di William Hill con quote, statistiche e altre informazioni utili per fare la propria puntata, vi è un canale privilegiato che evidenzia tutte le prossime gare in tabellone. Come abbiamo accennato in precedenza i Masters di Londra stanno per partire e ci saranno alcune gare di grande interesse e rilevanza. Non solo ritroveremo i grandi campioni come Djokovic e Murray, ma anche ottimi tennisti di mestiere che sapranno regalarci ottimi spunti per quanto riguarda la racchetta. Da Brian Baker a a Sam Groth, per questa edizione che sarà orfana di Nadal e Federer, ci saranno invece Andy Murray, Novak Djokovic, Stan Wawrinka, Milos Raonic, Kei Nishikori, Gael Monfils, Marin Cilic e Dominic Thiem.

Si comincia a giocare domenica 13 novembre, e così sarà per una settimana di tennis ad alto livello, visto che il sipario sui Masters calerà domenica 20 novembre. Ed è qui che la grande stagione di tennis del 2016 si concluderà per poi fare un bilancio e dare qualche indicazione su cosa accadrà nel corso della prossima stagione. Le indicazioni però sono già state date a sufficienza e il dato di Parigi è abbastanza significativo. Certo il buon momento di Murray potrebbe anche terminare, ma bisogna anche dire che al momento non ci sono tennisti che hanno dimostrato la sua bravura oltre a una progressione di vittorie davvero invidiabile. I nomi dei grandi campioni sono tutti qui. I Masters di Londra sicuramente sapranno regalarci qualche bella sorpresa e il livello di spettacolo che andremo a vedere nei prossimi giorni sarà ancora una volta la conferma di come questo sia uno sport davvero molto avvincente e spettacolare, per chi è in grado di apprezzarne, tecnica stile e fair play.

(Red)

_
Foto Marianne Bevis cc-by-nd

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.