Kosice, azienda asiatica dell’elettronica potrebbe dare lavoro a 1000 persone

elettronic_cco

Un non meglio specificato produttore asiatico di tecnologie elettrotecniche, scrive oggi il quotidiano Hospodarske Noviny, potrebbe investire nella città di Kosice creando fino a 1.000 nuovi posti di lavoro. La società, che fornisce anche l’industria automobilistica, sarebbe pronta a spendere circa 100 milioni di euro per stabilirsi nella regione, dove secondo il ministero dell’Economia e il sindaco di Kosice Richard Rasi (entrambi Smer-SD) potrebbe ricevere degli incentivi di Stato. Gli asiatici starebbero decidendo tra diverse location dell’Europa Centro-Orientale, e per il momento c’è il silenzio assoluto sul nome dell’investitore, che secondo le informazioni disponibili avrebbe intenzione di costruire anche un centro di ricerca.

Il quotidiano ha spulciato i nomi di note aziende asiatiche specializzate in tecnologie elettriche e nel settore automobilistico, e ha trovato società come Yazaki, Autoliv China Electronics, LG Electronic o Denso. L’Associazione dell’Industria Automobilistica slovacca (ZAP) ritiene praticamente impossibile rintracciare un nome preciso con così pochi elementi a disposizione: sono centinaia le aziende in Asia che producono tali tecnologie, ha detto il suo direttore.

Questa, scrive Hospodarske Noviny, sarebbe una manna dal cielo per Kosice, dove da anni non arriva un investitore di tale portata. Del resto, la città ha necessità di nuovi posti di lavoro dopo i problemi riscontrati nell’acciaieria US Steel che negli ultimi mesi ha licenziato alcune centinaia di dipendenti.

(Red)

_
Foto Magnascan/CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.