Baranek: un governo di destra? Se anche fosse, durerebbe poco

parlamento (consiglio naz slov) (foto_nrsr-sk)

In una intervista per il quotidiano Hospodarske Noviny l’analista politico Jan Baranek  dell’agenzia di ricerche Polis ha detto che se dovessero crearsi le condizioni per un governo di centro-destra, probabilmente non durerà a lungo. Baranek ha citato tra le maggiori difficoltà e ragioni di discordia il numero consistente di cattolici nel partito OLaNO (9 i deputati di tale orientamento sui 19 che la coalizione OLaNO-NOVA ha ottenuto al voto del 5 marzo) che non potrebbero sopportare di mettersi insieme ai liberali e subire compromessi su questioni di natura etica.

Ma se anche, malgrado tutto, una tale coalizione dovesse prendere il via, ha detto Baranek, dovrà essere pronta ai colpi di Smer, che all’opposizione avrà una posizione forte e qualificata, e secondo lui  sarebbe in grado di demolire l’alleanza di centro-destra nel giro di un anno. Smer a suo parere è capace di fare buon uso di temi di discordia in campo economico, di politica estera e di altro genere per far sì che i singoli deputati della coalizione votino uno contro l’altro, mettendo in luce tutte le loro contraddizioni interne.

Non è il caso di fingere, ha voluto sottolineare Baranek, che in Parlamento si possa creare una massa omogenea, unita e stabile di maggioranza nella vasta galassia del centro-destra.

Baranek ha anche esortato a fare attenzione ai rischi che si potrebbe correre nel decidere di andare ad elezioni anticipate: i primi a rallegrarsi sarebbe il partito di estrema LSNS, che ha già ottenuto legittimazione dalle elezioni generali.

(Red)

Foto nrsr.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.