Jahnatek: prezzi delle principali categorie alimentari in calo del 12%

grande-distribuzione-dettaglio-acquisti

I prezzi delle cinque principali categorie di alimenti – burro, latte, pane, carne di maiale e pollame – sono scesi del 12,27% nel mese di gennaio, rispetto al rilevamento di novembre 2015. I dati, che provengono dal monitoraggio degli andamenti dei prezzi al consumo nel settore alimentare in seguito al dimezzamento dell’Iva al 10%, sono stati comunicati ieri dal ministro dell’Agricoltura Lubomir Jahnatek nel corso di una conferenza stampa. Il provvedimento di riduzione dell’Iva, introdotto dal governo nel mese di ottobre e confermato dal Parlamento, entrato poi in vigore dall’1 gennaio 2016, è stato accompagnato da un memorandum che ha impegnato tutte le maggiori organizzazioni del commercio a un comportamento trasparente e onesto nello scorporare la minore Iva dai prezzi degli alimenti relativi esposti sugli scaffali. I negozi devono da allora indicare per ogni prodotto a scopo informativo il prezzo dell’anno scorso con l’Iva al 20% e il nuovo prezzo con l’Iva ridotta.

Gli alimenti ad aliquota ridotta sono carni fresche e congelate, pesci d’acqua dolce e prodotti derivati, oltre a una lista base di latte, burro e pane fresco.

(Red)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.