Torna l’Aids in Europa: mai così tanti casi dagli anni ’80

HIV-aids

Bruxelles – Torna ad aggirarsi in Europa lo spettro dell’Aids. I numeri che emergono dal rapporto annuale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e del Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc), sono allarmanti. Secondo il report, diffuso in occasione della giornata mondiale dell’Hiv del 1 dicembre, solo lo scorso anno si sono registrate nell’Ue 30mila nuove infezioni (e 142mila nella regione europea Oms), ovvero il numero più alto da quando è iniziato il conteggio negli anni ’80. Secondo Andrea Ammon, direttore dell’Ecdc “dal 2005  le nuove diagnosi sono più che raddoppiate in alcuni Paesi Ue mentre sono diminuite nel 25% del totale”. Complessivamente, spiega Ammon, “l’epidemia non vede grandi cambiamenti” e questo “testimonia che la risposta al virus non è stata efficace nell’ultimo decennio”. Continua su EuNews.it

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.