Russia: Cremlino studia nuove reazioni a proroga sanzioni UE

russia_(angies CC-BY-ND)

Difficile che la decisione europea di prolungare le sanzioni contro la Russia potesse passare indolore. E così, a poche ore dal via libera arrivato dai ministri degli Esteri Ue, ecco che Mosca inizia a pianificare le possibili reazioni. Non soltanto un prolungamento speculare a quello europeo che protragga fino a gennaio l’embargo già in atto su carne, pesce, latticini, frutta e verdura in arrivo dall’Europa: le contromisure di Mosca, che secondo le stime avrebbero già causato perdite per cento miliardi all’economia europea, potrebbero anche spingersi più in là. È quanto fa sapere Aleksey Alekseenko, portavoce del servizio di sorveglianza veterinario e fitosanitario russo in un’intervista al giornale Gazeta.ru: la Russia, spiega, sta valutando altri prodotti che si potrebbero mettere nel mirino, in particolare cioccolato e fiori. Leggi tutto su EuNews.it.

__
Foto Angie Muldowney CC-BY-ND 2.0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.