Presidenze UE 2016-17: capi parlamenti Slovacchia, Olanda e Malta si incontrano a Roma

ue_(EuropeanParliament_8651727781@flickr_CC)

Si sono incontrati lunedì a Roma, a margine della Conferenza dei presidenti parlamenti dell’UE, i capi dei parlamenti di Slovacchia (Peter Pellegrini), Paesi Bassi e Malta, che hanno firmato una Dichiarazione di cooperazione per dare il via alla preparazione e realizzazione della cooperazione parlamentare in vista delle tre presidenze del Consiglio dell’Unione europea nel periodo tra  il 1° gennaio 2016 e il 30 giugno 2017. Il “trio” di paesi avrà infatti la presidenza del consiglio nell’intervallo temporale indicato. Con la dichiarazione i tre presidenti hanno formalmente confermato l’interesse a condividere informazioni ed esperienze, nonché coordinare l’organizzazione e la preparazione di tutti gli eventi parlamentari, ribadendo il ruolo chiave dei parlamenti nazionali nel garantire la legittimità democratica e il funzionamento dell’Unione europea.

La Repubblica Slovacca assumerà la presidenza dell’Unione europea, assumendo il testimone dall’Olanda, nel secondo semestre del prossimo anno, a partire dal 1° luglio, 2016. Tuttavia, il Parlamento slovacco organizzerà due eventi significativi – La Conferenza generale dei segretariati e la Conferenza dei presidenti parlamentari degli Stati UE – nella primavera 2017, durante il successivo semestre di presidenza di Malta.

Il giorno precedente i ministri degli Esteri dei tre paesi si erano incontrati per la prima volta in Lussemburgo, a margine di un vertice europeo, per discutere di diverse aree nelle quali saranno indicate agenda e priorità del “trio” delle presidenze nazionali, con possibili iniziative comuni.

(Red)

Foto eu_parliament CC-BY-NC-ND 2.0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.