Ospedale di Zilina, accordo con i medici e infermieri dimissionari, che tornano in reparto

medici-sanita_(proimos_6869336880@flickr)

Dopo alcune settimane di problemi, l’Ospedale di Zilina potrebbe aver trovato un periodo di pace. I medici e sanitari del reparto di medicina interna che avevano dato le dimissioni in massa il 27 febbraio hanno chiuso un accordo con la nuova direzione dell’ospedale, e 10 medici e 64 infermieri di medicina interna e terapia intensiva ritorneranno subito al lavoro.

Il sindacato LOZ ha espresso soddisfazione per un accordo che prevede anche migliori condizioni per i pazienti in reparto, più posti letto e una ristrutturazione dell’intero reparto che non soddisfa attualmente gli standard igienico-sanitari.

I licenziamenti erano arrivati dopo le proteste dei sanitari per turni faticosi, condizioni di lavoro complicate, scarsa igiene e sovraffollamento. Inoltre, essi avevano espresso le loro preoccupazioni per una gestione dell’ospedale che guardava solo ai costi e non alla salute dei pazienti. L’accordo, un mese dopo il licenziamento del direttore, cui il Ministro della Salute ha chiesto un passo indietro, arriva mentre i sindacati avevano preso in considerazione di indire uno sciopero nazionale.

(Red)

Foto Alex Proimos CC-BY-NC2.0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.