Gli italiani e l’inglese… una “relazione complicata”

inglese-ling_(susivinh 5392414554 CC-BY-ND)

Ci sono domande che la classe politica ha scelto di non farsi. E ci sono giovani che – scontrandosi con la realtà – a certe domande non possono fare a meno di cercare risposte. Così fa Patricia Franciskovic, 26 anni, padre croato e madre italiana, una laurea in Interpretazione e traduzione, anni vissuti tra Belgio e Germania e ora un lavoro in Francia, a Parigi. La domanda è semplice: perché gli italiani non parlano l’inglese? Ma cercare una risposta, evidentemente, richiede molto coraggio. Il coraggio di ammettere che troppe cose vanno cambiate a livello istituzionale ma anche e soprattutto culturale.

Patricia lavora da due mesi in una start-up parigina che ha lanciato un’applicazione per insegnare ai bambini l’inglese (Pili pop). Per lanciare l’app e per dare risposta a quella domanda che interroga la sua generazione girovaga e inquieta, ha costruito un’intera infografica.

Continua la lettura passo passo sul sito Linkiesta.it oppure vedi l’infografica per intero qui.

Foto Susana Fernandez CC-BY-ND 2.0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.