Sme: le banche slovacche fanno sempre più utili, sulle spalle dei clienti

atm bancomat

I clienti delle banche slovacche stanno pagando molto di più oggi in commissioni bancarie rispetto al passato. Nei primi due mesi del 2015, secondo i dati diffusi dalla Banca Nazionale (NBS), le banche in Slovacchia hanno avuto risultati migliori del 15,4%, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, guadagnando 15 milioni in più nello stesso periodo grazie a maggiori commissioni. Lo afferma il quotidiano Sme in un articolo del 13 aprile, secondo il quale gli istituti bancari negli ultimi esercizi avevano guadagnato poco più del 5% annuo. È dunque evidente il contributo  dato da una maggiore spinta di commissioni e altri costi girati sui clienti. Secondo un analista sentito dal giornale, è una specie di test che le banche stanno facendo sulla clientela, per vedere fino a dove possono spingersi. Un altro analista spiega che il livello di spese e commissioni addebitate in Slovacchia è superiore a quello di paesi vicini come Repubblica Ceca e Polonia, ma anche all’Austria, dove il reddito medio è enormemente superiore.

Ad essere aumentate sono le spese di tenuta conto, le commissioni per i prelievi al bancomat, ma anche per le carte di debito non utilizzate, gli estratti conto periodici e la quantità di operazioni in un dato periodo. L’unica arma a disposizione dei clienti è andare a caccia di offerte e promozioni, aprendo conti con istituti che offrono sconti e condizioni  migliori.

(Fonte Sme.sk)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.