Bratislava, sindacato trasporto pubblico insoddisfatto, possibile sciopero di bus e tram

trasp-bratis_(xlibber_3707741488@flickr)

Se il bilancio comunale di Bratislava fosse approvato così com’è, avvertono i sindacati, potrebbe comportare in futuro una riduzione degli stipendi dei dipendenti dell’Azienda di Trasporto Pubblico di Bratislava (DPB), e addirittura licenziamenti e rischi di insufficiente manutenzione di autobus e tram. Il bilancio proposto dal municipio della capitale stanzia 3,5 milioni di euro in meno per il trasporto pubblico rispetto all’anno scorso, ma intende confermare la copertura del servizio del 2014, con circa 45 milioni di chilometri percorsi. Questa richiesta è data, secondo il sindacato, dalla necessità di non toccare i chilometri di servizio, legati a sussidi dell’Unione europea. Se non rispettata, questa clausola potrebbe portare a salate sanzioni da Bruxelles.

Le unioni sindacali di settore annunciano l’insoddisfazione del personale dell’azienda, che se costretto potrebbe decidere di entrare in sciopero, anche se, dicono, è l’ultima cosa che vogliono. Dopo un incontro con il sindaco Ivo Nesrovnal, che non intenderebbe cambiare la sua posizione, i sindacati hanno contattato i sindaci di tutti i quartieri e sobborghi della città, invitandoli a sostenere le loro richieste per non subire ripercussioni nel servizio di trasporto pubblico, che potrebbe paralizzare la capitale, nel consiglio comunale straordinario che si terrà domani 9 aprile.

Dal canto suo, il sindaco metropolitano Nesrovnal non vede ragioni per uno sciopero, considerando che ha invitato il capo di DPB ad astenersi da licenziamenti o tagli ai salari. Il Municipio, ha detto, sta mantenendo gli impegni attuali e futuri nei confronti di DPB, e potrebbe decidere un’ispezione nei conti della società per verificare come il management gestisce i fondi comunali, inclusi 5 milioni extra che sono stati pagati in più rispetto allo scorso anno.

(Red)

Foto xlibber CC-BY

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.