Poliziotti slovacchi in futuro dotati di micro telecamere sull’uniforme

Polizia-slovacca

Gli agenti di polizia slovacchi potrebbero presto indossare micro telecamere sulle loro uniformi così da registrare le loro azioni nell’esercizio delle loro funzioni. L’idea è stata annunciata dal presidente del Corpo di Polizia Tibor Gaspar, che ha liberato il campo da eventuali ostacoli giuridici, che non esistono, ma ha citato per il momento solo ostacoli di natura tecnologica, come la necessità di dotarsi di strumenti di archiviazione per un dato periodo di tempo di tali immagini, oltre che della necessità di stanziare il budget necessario per l’acquisto dei dispositivi. Essendo già possibile fare registrazioni con le telecamere in dotazione alle automobili in pattuglia, non ci sarebbe alcun problema legislativo sull’uso di telecamere “indossabili”.

Le registrazioni potrebbero tornare utili in casi di contestazioni da parte di cittadini dell’operato dei poliziotti, non di rado giudicato aggressivo e arrogante, come nel caso dell’agente Tiefenbach che lo scorso ottobre avrebbe trattato in maniera brutale due donne che avrebbero avuto la sola colpa di non essere in regola con il controllo di revisione del veicolo su cui viaggiavano, e la conducente non aveva con sé un documento identificativo ma solo la denuncia di smarrimento dello stesso, cosa del resto perfettamente legale. In quel caso, la figlia della donna al volante ha registrato un video dell’aggressione con il suo telefonino, andato poi virale in rete.

Gaspar ha detto che già oggi un certo numero di agenti di polizia acquistano privatamente e utilizzano in servizio propri dispositivi di registrazione, per prevenire accuse ingiustificate da parte di cittadini.

(Red, Fonte Tasr)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.