Kiska incontra il presidente turco Erdogan: ‘ottimi i rapporti tra i nostri paesi’

 kiska-erdogan_(foto-part_foreign.gov.sk)

Era ieri a Bratislava il Presidente di Turchia Recep Tayyip Erdogan per una visita ufficiale in Slovacchia, accompagnato da una delegazione composta da diversi ministri e un gruppo di uomini d’affari. Per prima cosa il capo dello Stato turco si è recato al Palazzo Presidenziale dove ha avuto un incontro con il Presidente slovacco Andrej Kiska.

Lo scambio tra i due, che si è tenuto in una atmosfera cordiale ed amichevole, ha mostrato che la Slovacchia è ben conscia delle ambizioni di integrazione europea della Turchia, paese che «è importante per l’Unione europea, come l’UE è importante per la Turchia», ha sottolineato Kiska. Il paese turco, che segna la congiunzione tra Europa, Medio Oriente e Asia, deve essere giudicato in maniera oggettiva nel suo impegno di adesione e sulla base delle reali riforme attuate, campo nel quale Kiska ha elogiato gli sforzi e i progressi fatti recentemente da Ankara.

La Slovacchia coopera con la Turchia nel settore delle innovazioni e delle tecnologie avanzate, e vede nel paese levantino importanti prospettive future e un mercato sicuramente interessante per i prodotti slovacchi anche delle piccole e medie imprese. Le relazioni amichevoli, ha detto, sono anche rappresentate dall’abolizione dei visti in Turchia per i turisti slovacchi che visitano numerosi i siti turchi. Erdogan ha sottolineato che nel 2014 ben 137mila slovacchi hanno visitato la Turchia.

Nell’incontro si è fatto il punto anche sul progetto di un memoriale ai soldati turchi caduti nella prima guerra mondiale in terra slovacca, che si dovrà erigere sulla riva del Danubio a Bratislava, e che il Ministero degli Affari esteri slovacco dice essere ormai nella sua fase finale.

Ieri si è svolto nella capitale slovacca anche un Business Forum Slovacchia-Turchia con lo scopo di contribuire allo sviluppo dei legami commerciali tra i due paesi. Erdogan ha detto che «c’è un grande potenziale per investimenti e imprese nei rapporti con la Slovacchia», paese che geograficamente si trova vicino «sia al mercato occidentale che a quello orientale, ha manodopera qualificata, risorse naturali, un ambiente economico stabile e condizioni interessanti».

Il forum è stata anche occasione per la firma di un Memorandum d’intesa sul sostegno a investimenti e imprese tra l’Agenzia Slovacca per lo Sviluppo del Commercio SARIO e l’Ente turco per le Relazioni Economiche con l’Estero (DEIK). Un altro documento di cooperazione è stato concluso tra l’Agenzia Slovacca per gli Affari (SBA), erede dell’ex Agenzia per lo sviluppo delle PMI, e la turca KOSGEP deputata al sostegno alle PMI su territorio turco.

Erdogan si è recato poi a fare visita al Primo ministro Robert Fico presso il Palazzo del Governo, parlando di relazioni economiche e di cooperazione nella ricerca scientifica. Tra i due funzionari si è poi affrontata una panoramica dell’attuale situazione politica a livello internazionale.

Il Ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu nel frattempo ha potuto discutere con il suo omologo slovacco Miroslav Lajcak arrivando ad accordarsi per la convocazione ad Antalya, in Turchia, di una sessione dei Ministri degli Esteri del Gruppo di Visegrad (Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Slovacchia) insieme alla Turchia nel mese di maggio.

(Red)

Foto (part.): foreign.gov.sk

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.