Aeromobil 3.0: dalla Slovacchia la macchina volante in prima mondiale

aeromobil-3-0

Al Pioneers Festival, la maggior manifestazione in Europa centrale dedicata a innovazione, tecnologia e scienze, con particolare riguardo alle start-up, ha visto la presenza, tra mercoledì e giovedì, di ben 600 start-up del settore high-tech. Tra i momenti salienti del festival vi è stata la premiére mondiale dell’auto volante “AeroMobil 3.0” creata dagli slovacchi Stefan Klein e Juraj Vaculík. Il nuovo prototipo, che unisce in combinazione le caratteristiche di un’auto sportiva con quelle di un aereo ultraleggero, è in grado, secondo i costruttori, di volare con un’autonomia di 700 km o di percorrere oltre 870 km su strada senza necessità di fare rifornimento. Il veicolo, ibrido, che può trasportare un passeggero oltre al pilota ed è lungo 6 metri per un peso di appena 450 kg, arriva ad una velocità di 160 km all’ora sull’asfalto, e di circa 200 km/h in assetto di volo. La struttura è fatta in fibra di carbonio, da qui il peso limitato, che, insieme a robuste sospensioni e una struttura solida, permette di decollare (basta una pista di 200 metri) ed atterrare (in appena 50 metri!) anche sull’erba. Il motore, un Rotax 912 a quattro cilindri a benzina da 60 kW di potenza, consuma 15 litri per 100 km in volo, e 8 litri a terra. Il mezzo è largo 2,24 metri in conformazione da strada, e con il dispiegamento delle ali raggiunge gli 8 metri e 32 centimetri. Può rifornirsi presso qualunque normale pompa di benzina.

http://youtu.be/sUnhBHwCq90

A creare questa meraviglia della tecnica sono stati il designer Stefan Klein (ex Audi, BMW e Volkswagen), fondatore del Dipartimento di design all’Accademia delle Belle Arti di Bratislava (VSVU), che  da molti anni sognava di progettare un’auto volante, forse memore di tanta fantascienza del secolo scorso, molta della quale si sta realizzando nella realtà grazie alle più moderne tecnologie. Klein aveva addirittura sviluppato un primo prototipo di Aeromobil in Slovacchia nei primi anni ’90. A lui si è aggiunto nel 2010 Juraj Vaculik, imprenditore del settore media e pubblicità, che ha affiancato Klein come investitore. Insieme hanno fondato Aeromobil, cercando investitori per sviluppare la nuova generazione 3.0 e avviare una produzione industriale.

A mostrare interesse per lo sviluppo di questo mezzo sarebbe tra gli altri Peter Theil, il fondatore di PayPal.

Il team di Aeromobil:

Vaculik, amministratore delegato della società, è convinto che la macchina volante darà inizio a una nuova era nel campo del trasporto individuale, rivoluzionando per sempre a livello mondiale il settore dei trasporti.

Bocche cucite per il momento sul possibile prezzo di vendita, che secondo certe speculazioni presumibilmente assomiglierà a quello di una lussuosa auto sportiva.

Considerando che l’Aeromobil 3.0 potrebbe essere pronta per entrare in produzione tra il 2016 e il 2017, si può pensare che qualcuno se la compri anche solo per la soddisfazione di fare il tratto Bratislava-Kosice prima che l’autostrada D1 sia completata.

Avevamo parlato qui di questo veicolo già lo scorso anno, quando fu inaugurato il prototipo 2.5.

(La Redazione)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.