La polizia slovacca tiene d’occhio i ciclisti. Già 18 i morti sulle strade quest’anno

bicicletta (foto_tiagoafpereira@flickr)

In seguito a un netto aumento del numero di incidenti stradali tra i ciclisti registrati quest’anno in Slovacchia, la polizia ha deciso una vasta operazione di controlli stradali su tutto il territorio nazionale con questo obiettivo specifico. Il quotidiano Pravda ne ha parlato qualche giorno fa, ricordando che quest’anno tra gennaio e settembre sono morti 18 ciclisti, mentre nello stesso periodo dello scorso anno le vittime erano “solo” sette. La polizia informa che la gran parte dei decessi sono dovuti a errori sia dei ciclisti che degli automobilisti che li investono.

Secondo un rappresentante dei ciclisti, Michal Maly dell’associazione Cyklokoalicia di Bratislava, il problema non è tanto dovuto all’aumento del numero di ciclisti sulle strade, ma delle piste ciclabili pericolose e della mancanza di incroci sicuri con corsie speciali per le biciclette.

Diverse città hanno creato percorsi ciclabili sulle loro strade, ma, nota Pravda, diverse città hanno scelto opzioni economiche e semplici, come verniciare una linea sull’asfalto a lato della sterada piuttosto che costruire costose piste separate.

(Red)

Foto tiagoafpereira

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.