2 ottobre 1925: il primo uomo appare in tv

logie-bard-tvAnche la televisione ha avuto un suo primo volto. È quello di un giovane fattorino scozzese, William Taynton, che lavorava alle di pendenze dell’inventore britannico John Logie Baird. Questi, il 2 ottobre 1925, inviò a distanza un’immagine televisiva vera e propria formata da 28 linee. Saputo che il suo datore di lavoro si apprestava a fare l’esperimento, Taynton si offrì spontaneamente, non immaginando di entrare così nella storia del progresso tecnologico.

Fu un esperimento di televisione a scansione meccanica, con un disco di Nipkow che veniva fatto girare davanti ad elementi sensibili di selenio, ottenendo, istante dopo istante, una corrispondenza elettrica della luminosità dei vari punti dell’immagine, riga dopo riga. Un principio di scansione non dissimile da quello usato ancora oggi, sia pure non più meccanico ma elettronico.

Baird proiettò l’immagine ripresa con il suo sistema verso un visore a distanza, costituito da un altro disco di Nipkow che girava a sua volta davanti ad una lampada al neon modulata a seconda delle luminosità dei punti dell’immagine originale (in questo caso quella del fattorino Taynton) “letti” elettricamente istante dopo istante.

(Fonte wikipedia)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.