Demografia: l’invecchiamento della popolazione slovacca più veloce del previsto

Il trend generale di invecchiamento della popolazione slovacca sta accelerando oltre le previsioni, secondo i dati pubblicati dall’Ufficio di Statistica nazionale. L’età media della popolazione di entrambi i sessi è cresciuta di 0,3 anni a 38 anni per gli uomini, e 41,2 per le donne.

Il tasso di crescita naturale della popolazione del 2013 si è fermato a 2.734 persone, un numero inferiore di 364 di quello del 2012. Lo scorso anno sono stati 54.823 i bambini nati (-712), e sono morte 52.089 persone (-348). Alla fine del 2013 la Slovacchia aveva 5.415.949 abitanti, dei quali 2.776.889 (il 51,27%) erano donne.

Gli esperti di statistica notano che l’invecchiamento della popolazione riflette un cambiamento fondamentale nel comportamento riproduttivo, visto soprattutto in una significativa riduzione della fertilità, aiutato da una maggiore aspettativa di vita che contribuisce alla tendenza in atto, senza la possibile mitigazione derivante, in altri paesi, dall’immigrazione. Se dovesse proseguire l’attuale tendenza di invecchiamento, sostiene l’istituto, in 20-30 anni in Slovacchia e Polonia si sarà la popolazione più anziana dell’Unione europea.

Nel 2013 sono stati poco più di 2.300 gli immigranti netti in Slovacchia, appena un terzo del numero registrato nel 2008. Il totale di migranti che hanno scelto di vivere in Slovacchia è di 5100 persone, mentre sono stati 2.800 coloro che hanno lasciato il paese. L’88% degli immigrati erano di origine europea (più di un quinto dalla Repubblica Ceca.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.