Associazione Culturale Slovacca: a Forlì Sergio Tazzer presenta suoi ultimi due libri

Lo scorso 11 febbraio è stata fondata a Forlì l’Associazione Culturale Slovacca, di cui fanno parte ragazzi italiani e slovacchi che si sono conosciuti in ambito universitario grazie all’attività del Lettorato della Lingua e Cultura Slovacca dell’Università di Bologna. Obiettivo dell’Associazione è promuovere la conoscenza delle reciproche culture attraverso iniziative di carattere culturale e di intrattenimento e i suoi membri sono per ora ragazzi e adulti italiani e slovacchi che studiano o lavorano a Forlì. L’iscrizione all’Associazione è aperta a chiunque sia desideroso di essere coinvolto con entusiasmo e spirito propositivo nelle attività del gruppo. Italiani, slovacchi e persone di ogni nazionalità, studenti o lavoratori, dentro e fuori la provincia di Forlì-Cesena, chiunque sia interessato può consultare la pagina web: http://www.acssi.biz/.

Giovedì 15 maggio alle ore 18 presso la libreria Mondadori in Corso della Repubblica a Forlì si terrà il primo evento organizzato dalla neonata associazione. L’incontro, aperto al pubblico, vedrà la partecipazione del giornalista e scrittore Sergio Tazzer, che presenterà i suoi ultimi due libri e l’importante figura storica del generale slovacco Milan Ratislav Štefánik, personaggio intorno a cui ruota la penultima opera pubblicata dall’autore e intitolata “Banditi o Eroi? Milan Ratislav Štefánik e la Legione Cecoslovacca”. Durante la conferenza, partendo da quest’opera e dall’episodio delle Hladove Demostrance del 1917, l’autore si ricollegherà ai temi di “Grande guerra grande fame”, sua ultima pubblicazione, che verrà presentata ufficialmente al salone del libro di Torino. L’incontro rappresenterà un’ottima occasione per approfondire il tema dell’irredentismo cecoslovacco durante il primo conflitto mondiale e la figura cardine del generale Milan Ratislav Štefánik, su cui Sergio Tazzer ha concentrato a lungo le sue ricerche. Parteciperanno in veste di co-relatori anche i professori Sandro Bellassai e Francesco Privitera dell’Università di Bologna, che forniranno al pubblico presente in sala una cornice storica utile a collocare i fatti di cui si occupa Sergio Tazzer nei suoi libri.

cliccare per zoomare

L’autore, nato a Treviso nel 1946, laureato in scienze della comunicazione e a lungo impegnato in Rai come redattore, inviato speciale, caporedattore e direttore delle sede regionale del Veneto, ha scritto numerosi libri di carattere storico ed è impegnato ora nella composizione di un Dizionarietto della Grande Guerra, che sarà in libreria a fine anno.

L’Associazione Culturale Slovacca rivolge a tutti un caldo invito a partecipare all’incontro!

(Elena Brilli)

Cosa: Sergio Tazzer, Štefánik, le Legioni e la Grande Guerra
Quando: giovedì 15 maggio, ore 18
Dove: libreria Mondadori, Corso della Repubblica 144, Forlì

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.