Cambio alla legge sugli aiuti agli investimenti: saranno automatici oltre i 200 milioni

È passata il 25 marzo in Parlamento una modifica alla legge sugli aiuti agli investimenti nell’ambito di modifiche normative a tutela dei consumatori. I deputati del partito dominante Smer-SD hanno giustificato la norma con la necessità di una velocizzazione della concessione di sgravi fiscali per gli investimenti superiori a 200 milioni di euro, ma l’emendamento è stato criticato in particolare dai deputati indipendenti [membri del partito extraparlamentare di nuova costituzione NOVA – ndr] Juraj Miskov e Martin Chren (rispettivamente ex ministro e sottosegretario all’Economia) per l’introduzione da parte di Smer di una pratica automatica di mitigamento fiscale per gli investimenti oltre 200 milioni di euro, e di averlo fatto segretamente attraverso un emendamento indiretto.

In particolare, secondo Miskov, la nuova norma manca di parametri certi e legali per la concessione degli aiuti, come il numero di nuovi posti di lavoro creati o la localizzazione dell’investimento in regioni ad alta disoccupazione. A suo parere, inoltre, l’emendamento potrebbe essere stato “fatto su misura” per un investimento specifico, quello relativo al progetto immobiliare Metropolis vicino a Bratislava.

(Fonte The Slovak Spectator)

Foto s_falkow@flickr

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.