Piattaforma popolare: il patto Smer-KDH è il colpo di grazia alla coalizione di destra

I due partiti di destra alleati di KDH nella cosiddetta “Piattaforma popolare”, SDKU-DS e Most-Hid, hanno fortemente criticato l’azione comune dei social-democratici con Smer a favore del matrimonio tradizionale. Pavol Freso, leader di SDKU, ha dichiarato sabato di aver concepito la piattaforma come un’alternativa al governo di Smer. Ma le coalizioni di KDH e Smer nelle elezioni regionali di novembre (a Nitra e Banska Bystrica), e la coalizione di Most-Hid sempre con Smer nella regione di Kosice, ha sottolineato Freso, suonano come un’orazione funebre per l’alleanza dei popolari.

Anche Most ha criticato KDH tramite il capogruppo in Parlamento Laszlo Solymos, che ha descritto l’accordo con Smer come ‘sfortunato’, aggiungendo che c’è bisogno di rivedere i termini della Piattaforma popolare. La riforma della magistratura (il do-ut-des che Smer ha chiesto a KDH per sostenere una più stretta definizione del matrimonio come unione tra un uomo e una donna nel testo della Costituzione) è una questione importante, e se volevamo farlo correttamente era necessario prenderci più tempo, ha detto. A mettere a rischio la coalizione popolare anche il fatto, ha detto Solymos, che deputati di SDKU hanno firmato petizioni per diversi candidati alla presidenza, anche se si era d’accordo di sostenere un solo candidato comune, ovvero Pavol Hrosovsky (KDH).

Ma la Piattaforma popolare, dicono alcuni analisti politici sentiti dall’agenzia Tasr, ha cessato di funzionare molto prima che i cristiano-democratici facessero un accordo con Smer. Ad esempio, ha detto Jan Baranek, una parte del partito SDKU-DS, pur avendo garantito pubblicamente di appoggiare il candidato KDH alla presidenza Pavol Hrusovsky, in realtà non lo sostiene. E intanto Most-Hid è stato più impegnato con gli elettori di etnia ungherese che a dare manforte a Hrusovsky. Alla fine dei conti, ha detto Baranek, l’accordo KDH-Smer può rendere la situazione più chiara di quanto non fosse finora: i tre partiti della piattaforma in realtà sono rivali, e vanno a pescare nello stesso humus elettorale, e prima o poi sarebbero emerse le loro discordanze su questioni relative ai valori.

(Red)

Nella foto (kdh.sk) i leader dei tre partiti della Piattaforma popolare: Freso (SDKU), Figel (KDH) e Bugar (Most)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.