Governo: un nuovo ospedale a Bratislava, i lavori dal 2015 con un progetto PPP

Il gruppo finanziario Penta ha confermato il suo interesse a costruire un nuovo ospedale nella capitale slovacca Bratislava, che andrà a sostituire l’incompiuto nosocomio Razsochy nel comune di Lamac, a nord della città. Il quotidiano Sme scrive oggi che il Ministero della Salute ha cambiato i suoi piani precedenti e ha ora intenzione di edificare sul sito ove si trova già un ospedale militare. I lavori dovrebbero partire nel 2015 e saranno finanziati tramite il modello del Partenariato pubblico-privato (PPP), con una spesa stimata in 250 milioni di euro. Fonti interne a Penta dicono che l’investimento potrebbe essere limitato a 200 milioni.

Il vincitore dell’appalto, la cui gara ancora non è stata annunciata in attesa dei risultati dello studio di fattibilità, si prenderebbe anche in carico la gestione attiva dell’ospedale dopo il suo completamento. Oltre a Penta, altre società importanti come Metrostav e OHL hanno già manifestato interesse a partecipare al PPP. Penta, dalla sua, ha forti interessi nel settore sanitario e gestisce più di dieci ospedali nella Slovacchia centrale e orientale.

Secondo quanto si legge sul quotidiano finanziario Hospodarske Noviny, Penta ha in progetto anche la costruzione di un grande ospedale universitario tra Banska Bystrica e Zvolen (nella regione centrale di Banska Bystrica), ma per il momento l’idea sta in un cassetto, in attesa che il governo dia il suo parere e lo metta in scaletta. Per il momento, la priorità sembra essere l’ospedale a Bratislava.

(Fonte Sme, HN)

Foto: Ospedale Ruzinov, sala operatoria

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.