News del 22 Marzo 2010

Il punto.

In tanti avevano dato per errata la politica industriale del Governo Fico e del Ministro Jahnatek, nel continuare a credere in un settore “maturo” come l’automotive. Invocando una maggiore parcellizzazione degli incentivi agli investimenti concessi a vario titolo dal Governo stesso. L’analisi dei dati settoriali 2009 ha evidenziato che tutti dobbiamo dire grazie ad imprese come Volkswagen, Kia, Peugeout; a loro ed alle centinaia di fornitori e sub fornitori che di fatto hanno sostenuto il modello industriale “Slovacchia”. Creando le premesse per  migliori performances per il corrente 2010. Certo, appare “curioso” come, all’interno del settore, possano coesistere successi basati su regole del lavoro, modelli produttivi e disciplinari, sistemi motivazionali così diversi. Non vogliamo giudicare nessuno, ma proprio in questi giorni i nostri colleghi dei media dedicano altrettanto spazio al modello “partecipativo” tedesco, premiato e riconosciuto ormai da 40 anni come alla base di un modo “etico” di produrre condividendo i risultati tra proprietà, management, clienti e forza lavoro; ed il modello “orientale”, totalmente diverso e per noi occidentali molto più distante della Kia. Modello che appare ancora reggersi su leadership indiscussa, abnegazione completa, regole scritte e “non scritte” di comportamenti aziendali spesso criticati, o comunque non compresi. Cercheremo, nelle prossime settimane, di raccogliere indicazioni più precise su questi due modelli “divergenti” per dare, come sempre, ai nostri Lettori un’informazione precisa e puntuale, separando i fatti dalle loro interpretazioni.

(Ettore Bellucci)

Istituzioni

Ottimi risultati per la diagnosi precoce di alcune forme tumorali

Riceviamo dal Ministero della Sanità e volentieri pubblichiamo un comunicato stampa che riporta dati estremamente lusinghieri ed incoraggianti sulla diagnosi precoce di tumori al retto ed al colon. A seguito di una campagna di sensibilizzazione chiamata “La Campagna per la Tua Vita” i soggetti maggiormente a rischio -i cittadini oltre i 50 anni- hanno visto salire dell’89 percento le possibilità di una scoperta precoce della presenza e del diffondersi della malattia, elevando così la percentuale di guarigione totale. Oggi, presso la sede del Ministero della Sanità, alla presenza del Ministro Richard Rasi verranno presentati i risultati ufficiali e distribuito materiale informativo riguardante le diagnosi.

(Fonte Ministero della Sanità)

Porte aperte al Ministero degli Esteri

Complice anche una delle prime giornate di tempo mite, centinaia di Slovacchi hanno visitato Sabato scorso il Ministero degli Esteri, aperto dalle 10,30 alle 15,30 per una bella iniziativa di “Porte Aperte”. La visita è servita sia per visitare gli affascinanti locali del Palazzo Palugyaov, sia per ricevere da funzionari del Ministero informazioni mirate circa la risoluzione di ipotetici problemi riscontrati durante viaggi all’estero. La giornata è stata anche caratterizzata dalla partecipazione di gruppi folkloristici e musicali. Il Ministro Lajcak ha dato un simbolico calcio d’inizio alla prima partecipazione della squadra Slovacca di calcio ai prossimi mondiali del Sud-Africa dove, lo ricordiamo, il girone eliminatorio sarà lo stesso dell’Italia. Presente anche il Ct Slovacco Vladimir Weiss.

(Fonte Tasr)

Politica Interna

Il Governo ha salvato 250.000 posti di lavoro

Interessante confronto, Sabato scorso, nel popolare programma radiofonico ‘Sobotne dialogy’ tra il VicePremier e Ministro degli Interni Robert Kalinak (Smer-Sd) ed Ivan Miklos, già Ministro delle Finanze e Viceleader dell’opposizione (Sdku-Ds). Kalinak ha sottolineato come le misure anticrisi poste in atto dal Governo Fico hanno direttamente salvato 50.000 posti di lavoro ed evitato il licenziamento di altri 200.000 addetti; contribuendo a creare le condizioni affinchè la Slovacchia possa uscire dalla crisi globale molto più incisivamente e velocemente degli altri Paesi confinanti. Miklos vedendo il bicchiere “mezzo vuoto” si è invece concentrato su quello che poteva essere fatto ed, a suo avviso, non è stato fatto. Come la tutela degli attuali 400.000 disoccupati. Estendendo, per esempio, la copertura temporale dei sussidi di disoccupazione. E citando la diminuzione del tasso di disoccupazione attuato dal precedente Governo Dzurinda. Kalinak ha controbattuto citando la più efficace politica di contenimento dei costi dell’energia attuata dall’attuale Governo; ed anche la recente diminuzione delle accise sui carburanti che ha rivitalizzato i consumi e la competitività della Slovacchia. Ancora, quanto fatto in materia di abbattimento del costo di accesso a medicinali e cure mediche, i bonus per le nuove nascite, l’aumento delle pensioni, i nuovi finanziamenti per le giovani coppie.

(Fonte Tasr)

Politiche 2010

La campagna elettorale è sempre più cara

Secondo quanto riportato oggi dal quotidiano Hospodarske Noviny i partiti si stanno sempre più indebitando per l’attuale campagna elettorale. Cartelloni pubblicitari, interventi di società di consulenza specializzate, spazi sui media. E le risorse interne non bastano, rendendosi necessario il ricorso ai finanziamenti bancari. Con 1,3 milioni di Euro, ad oggi lo Sdku-Ds appare il partito più “esposto”, come ha confermato lo stesso portavoce Martin Matko. E, limitatamente alle necessità “alla base della campagna elettorale”, con ulteriori provviste sicuramente necessarie, secondo lo stesso portavoce. Lo Smer-Sd, analogamente a quanto fatto nel 2006, si è indebitato per circa 1 milione di Euro. Altre risorse verranno utilizzate ricorrendo a finanziamenti di terzi ed apporti degli appartenenti al partito stesso. Stesso debito è stato sottoscritto dai Cristiano Democartici dello Kdh. Mentre risulterebbe un finanziamento di 650.000 Euro per il Most-Hid ed uno di 300,000 per Libertà e Solidarietà (Sas). Non sono state rese note, invece, le linee di credito richieste dallo Sns e dallo Ls-Hzds.

(Fonte Tasr)

Dalle liste

Lavorando sui dati delle liste presentate dai partiti politici e sugli ultimi sondaggi rilasciati dalla agenzia specializzata Focus, il quotidiano Sme ha oggi ipotizzato che la presenza femminile nel prossimo Parlamento Nazionale scenderà dalle attuali 27 rappresentanti (su 150 parlamentari) alle future 23. Il partito già presente in Parlamento che ha presentato più candidate nella propria lista -con 37- è lo Ls-Hzds; ma solo una di queste appare oggi come ipotetica eletta. Mentre in assoluto chi crede maggiormente nell’apporto delle candidate “donna” è lo EDS del Presidente Antonio Parziale, che ha presentato 49 nominativi al femminile su 135 candidati.  Nello Smer-Sd ci sono 10 potenziali candidature rosa, mentre i Cristiano Democratici pur avendo aggiunto 9 candidate al numero da loro presentato nel 2006 sembrerebbero dare solo a due di esse buone probabilità di elezione.  In casa Sdku-Ds, l’unico partito presieduto da una donna -Iveta Radiciova- ci sono quattro candidate, mentre una sola figura nello Smk.

(Fonte Tasr)

Imprese

Cresce l’interesse in Slovacchia per nuove licenze aeree

Secondo notizie peraltro confermate dalla portavoce dell’Autorità Slovacca per il rilascio delle licenze di vettore aereo, sarebbero quattro le nuove richieste sul tavolo dell’Authority. AirExplore, che dovrebbe orientarsi nel segmento charter; la compagnia Ceca Travel Service di cui abbiamo già riferito nei giorni scorsi; un’altro vettore Ceco, la Central Charter Airlines, che dovrebbe agire da controllata della Travel Service e la Tatra Jet di Poprad, già Air Business. Quest’ultima indirizzata al comparto Vip, aereo taxi, ed aerei executive.

(Fonte Tasr)

Volkswagen Slovacchia aumenta i salari del 3 percento

E’ stato portato a termine il rinnovo annuale del contratto di lavoro collettivo tra la Volkswagen Slovacchia ed i propri dipendenti, approvato dal sindacato di categoria Kovo. Dal prossimo primo di Maggio i contratti verranno aumentati del 3 percento e verrà anche corrisposta un’integrazione, una tantum, di 215 Euro. Il contratto, che avrà validità di 12 mesi, secondo quanto dichiarato da  Bohdan Wojnar, Membro del Board Direttivo e Responsabile del Personale, ha la funzione tangibile di vedere premiata l’abnegazione e la volontà mostrata dalle maestranze che, nonostante un anno estremamente difficile, hanno dimostrato di dare il massimo a favore dell’azienda contribuendo al successo delle vendite. Nello stesso periodo 2009 il tasso di inflazione registrato è stato pari all’1,6 percento.

(Fonte Volkswagen Slovacchia)

Cronaca interna

La Slovacchia si ripropone per i Giochi Olimpici invernali

Dopo essere stata “sconfitta” da Torino per i Giochi invernali 2006, la Slovacchia ha tratto utile lezione dall’esperienza e sta ipotizzando di allerasi con la Polonia, per concorrere alle prossime candidature dei Giochi 2022 e 2026. Anche la Polonia si era proposta per il 2006, ma è apparso ad entrambi i Comitati Olimpici chiaro che, isolatamente, le chances di vittoria sarebbero molto basse. Così, il progetto di “co-organizzazione”, il primo nella storia dei Giochi invernali. Il progetto è stato riportato dal quotidiano Sme e rilanciato dall’Agenzia stampa Tasr.  Frantisek Chmelar, presidente del Comitato Slovacco, ha confermato di avere discusso l’ipotesi con il collega Polacco Piotr Nurows in un incontro tenutosi a Lubiana lo scorso Venerdi.

(Fonte Tasr)

Economia

Analisi settimanale UniCredit Bank

L’equipe dell’economista Jan Toth ha questa settimana, nel proprio accurato report, evidenziato alcuni interessanti andamenti nel mercato del lavoro. La ripresa della produzione industriale, che si ritiene sempre più avere una forma grafica a “w” anziché una “v” ha mostrato nell’ultimo trimestre 2009 una significativa inversione di tendenza, causata più dall’output produttivo e dal numero di ore lavorate che non dall’aumento di occupati. Questa tendenza, molto interessante, è stata resa possibile dall’utilizzo di forme contrattuali “di flessibilità” grazie alle quali le grandi imprese hanno “accantonato” delle ore di lavoro in attesa di tempi migliori. Tra l’altro il fenomeno è stato premiato, come detto nello scorso numero di Venerdi, con la consegna da parte del Ministro del Lavoro alla Volkswagen Slovakia del premio per la migliore innovazione di processo nell’ambito della HR. Le imprese quindi, grazie a questa politica, non sono state “costrette” ad assumere nuovo personale ma hanno ottimizzato l’utilizzo del personale “interno” già “testato”. Anche i dati per l’andamento del tasso di disoccupazione elaborati da UniCredit hanno portato ad un leggero miglioramento, “scendendo” dal precedente 12,8 di Gennaio 2010 al 12,7 di Febbraio 2010. Il miglioramento del dato, oramai consolidatosi negli ultimi tre mesi, non può ancora essere letto come segnale di totale e netta inversione di tendenza ma lascia apparire spiragli interessanti. Nonostante in alcuni settori -costruzioni e terziario- lo scenario economico  non sia ancora immune da nubi. Per finire, le attese sull’andamento del Pil Slovacco nel triennio sono: 3,1 nel 2010; 3,8 nel 2011; 4,5 nel 2012; mentre si attende una ripresa dei tassi Euribor manifestata dalla forchetta tra il 3 mesi attualmente ancorato a quota 0.64 (con una discesa dello 0,10 percento rispetto alla settimana precedente) ed i 12 mesi, che ha segnalato un invariato a più 1,22 percento.

(Fonte UniCredit Bank)

Brevi dal mondo

Il default Grecia continua ad occupare le prime pagine dei quotidiani economici

José Manuel Barroso, Presidente della Commissione Europea, ha ufficialmente invocato il tempo delle decisioni reali, per potere predisporre da parte della Ue una concreta linea finanziaria in favore della Grecia, sulla solidità dei cui conti si continua a dubitare nonostante i draconiani tagli delle spese e blocchi dei salari attuati dalla nuova amministrazione. La ricetta di Barroso prevederebbe la concessione di nuove linee di credito garantite dai Governi Ue, ma nulla è trapelato su di una ipotesi di co-partecipazione del Fmi

Vola a bassa quota BA

Ha colpito duramente, alle porte dell’imminente Ponte Pasquale, l’annunciato sciopero del personale di volo della compagnia aerea British Airways, il primo dopo oltre 15 anni di “pace sociale”. Dei 1.950 voli programmati Sabato scorso, nonostante siano stati affittati almeno 15 aereomobili con equipaggi da altre compagnie, oltre 1.000 sono stati cancellati. Lo sciopero, di tre giorni, terminerà oggi ma verrà seguito da altri 4 giorni di astensione se la società non troverà un accordo con il forte sindacato confederale Britannico. Infuriato, a dir poco, il Premier Gordon Brown. Un altro duro colpo per l’immagine del sempre più debole Impero. Willie Walsh, Ceo di BA, ha utilizzato il social network YouTube per scusarsi pubblicamente con i propri clienti. Non crediamo basterà.

La Ue vuole prevenire fallimenti delle proprie banche

Aumentano le pressioni affinchè le autorità politiche, istituzionali e finanziarie dei Paesi Ue trovino una strategia concertata per eliminare le ipotesi di futuri, nuovi dissesti nel pianeta banche. Il recente fallimento della Lehman Brothers è ancora nella memoria di molti, come i casi più vicini accaduti nelle banche Britanniche, Islandesi, od i salvataggi che alcuni Governi hanno dovuto singolarmente mettere in atto per evitare casi molto vicini al collasso. Ma, molte sembrano le difficoltà, motivate dalle diversi opinioni dei singoli governanti, da gelosie, obbiettivi diversi, carenza di risorse a disposizione. Noi, come abbiamo già molte volte ribadito, crediamo ed abbiamo sempre creduto che il buon esempio debba venire da un’attenta, seria, quotidiana opera di controllo delle Banche Nazionali, a cui spetta il compito di vigilare su comportamenti che non possono e non debbono essere perdonati, compiuti da troppi attori che agiscono in forza di autorizzazioni istituzionali che dovrebbero essere loro tolte. La moralità, l’etica, sono purtroppo figlie anche dell’abitudine al rispetto delle regole. Troppo spesso disattese; complici controlli blandi, se non meglio inesistenti.

(La Redazione)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.