News del 30 Marzo 2010

Istituzioni

Il Sacr a Minsk

L’Ente Nazionale del Turismo Slovacco –Sacr- ha annunciato sul proprio sito: www.sacr.sk l’effettuazione di una presentazione dell’offerta turistico ricettiva della Slovacchia a Minsk, capitale della Bielorussia, il prossimo 6 Aprile. Con l’occasione saranno stretti nuovi rapporti commerciali con T.O. ed Agenzie di viaggio per la commercializzazione e la valorizzazione della Slovacchia. Entro la sera di oggi gli operatori turistici interessati potranno inviare alla Sacr eventuali informazioni circa le loro offerte, i prezzi praticati, e quanto possa risultare utile per la promozione delle rispettive strutture. Si ritiene che 80 operatori turistici Bielorussi parteciperanno all’iniziativa, che si svolge il giorno precedente l’apertura della locale  Fiera Turistica di primavera.

(Fonte Tasr)

Il Premier Fico incontra il collega Ceco Fischer

Il Premier Robert Fico incontra oggi a Praga il collega Ceco Jan Fischer per una visita ufficiale avente ad oggetto il rinnovo dei trattati di mutua cooperazione e per le opportune implementazioni agli stessi. Gli incontri avverranno nella località di Sezimovo Usti. La visita segue l’incontro avvenuto in Slovacchia nel Maggio del 2009 e gli accordi allora intercorsi per un “follow-up” annuale ai massimi livelli governativi dei due Paesi.

(Fonte Tasr)

Il Presidente Gasparovic in visita di Stato in Kazhakistan e Kyrgykistan

E’ partito ieri, per una visita di Stato di quattro giorni, il Presidente Slovacco Ivan Gasparovic. La visita nelle due lontane ex-province asiatiche ora Repubbliche indipendenti vede Gasparovic accompagnato dal Lubomir Jahnatek –Ministro dell’Economia- e da un gruppo di importanti uomini di affari Slovacchi. L’obbiettivo del viaggio è il rafforzamento della cooperazione economica e dei legami commerciali e di business con i due Stati, molto ricchi in petrolio ed altre materie prime. Il Presidente Gasparovic incontrerà nella capitale del Kazhakistan il Presidente Nursultan Nazrbayev ed il Primo Ministro  Karim Masimov. Attualmente il Kazhakistan è Presidente di turno dell’Osce, organizzazione delle Nazioni Unite per la sicurezza e la cooperazione in Europa. Oltre al petrolio, fonte principale di reddito del Paese, verranno valutate possibilità di accordi commerciali nei settori dell’agricoltura, dei trasporti, in molti distretti industriali tra i quali l’elettronica, i servizi di ingegneria, la produzione alimentare e tessile. A Bishkek, capitale del   Kyrgyzstan, Gasparovic inconterà il collega Kurmanbek Bakiyev.  Anche in questa seconda visita l’obbiettivo principale è il rafforzamento di accordi commerciali e di cooperazione; ma in questo caso mancano ancora gli accordi ed i trattati di base, senza i quali è prematuro ipotizzare accordi quadro dettagliati. In ogni caso la Slovacchia ha interesse alla partecipazione ai piani di una più moderna creazione di reti di infrastrutture nel Paese, e ad esportare progetti energetici. Gasparovic, durante la visita, inaugurerà anche, scoprendola, una lapide commemorativa alla memoria del politico Alexander Dubcek, che ha vissuto parecchi anni della propria giovinezza a Bishkek.

(Fonte Tasr)

Economia

Migliorano le previsioni sulla crescita economica

Anche nel Marzo 2010, proseguendo un trend ininterrotto che dura da dieci mesi, sono ulteriormente migliorate le aspettative di crescita dell’economia Slovacca, con l’indicatore IES che ha registrato un incremento di 1,9 punti toccando quota 89. Il dato rappresenta un incremento in ragione annua totale di 15,9 punti; che, tuttavia, mantiene ancora l’indicatore al di sotto della media mobile di lungo periodo di 11,3 punti. I dati sono stati ufficializzati ieri dall’Istituto Centrale di Statistica. Più in dettaglio, per i consumatori migliorano le ipotesi di crescita economica, di andamento della disoccupazione, e la situazione generale sui mercati finanziari. Punto dolente, ancora, l’industria delle costruzioni che ha lasciato sul campo un meno 0,5 nel mese di Marzo; l’indicatore di settore registra un 42,5, equivalente a 20,5 punti al di sotto della media mobile di lungo periodo. Sale invece, per la prima volta dopo 23 mesi, l’indicatore di settore dell’industra, al di sopra della media mobile di lungo periodo. Il che, graficamente, è un forte segnale di passaggio ad una fase “rialzista”. Il motivo principale di questo incremento va valutato nella convinzione che nel prossimo trimestre la produzione industriale aumenterà, a causa di un aumento della domanda. Il commercio al dettaglio non ha, invece, fatto registrare variazioni sostanziali rispetto al dato del mese precedente.  Per finire, la percezione del prossimo trimestre migliora seppur di poco anche nel terziario, con un incremento dell’indice settoriale di 2,7 punti a 18. Ma con l’indice ancora al di sotto della propria media mobile.

(Istituto Centrale di Statistica)

Cronaca estera

Non ci sono vittime slovacche nell’esplosione di Mosca

Peter Stano, portavoce del Ministero degli Esteri, ha dichiarato alla Tasr che sinora non ci sono vittime slovacche tra i corpi di quanti hanno perso la vita nell’attentato suicida della metropolitana di Mosca, avvenuto ieri mattina. Le indagini della polizia e dei servizi di sicurezza non sono ancora esaurite, ma al momento, secondo Stano, non ci sono segnali che lascino ipotizzare coinvolgimento di cittadini Slovacchi. In questi giorni nella capitale della Federazione Russa ci sono circa 40 Slovacchi, residenti per motivi di studio e circa 80 tra impiegati dell’ambasciata e dell’Istituto di Cultura Slovacco. Oltre a queste persone, che sono state tutte contattate, ci sono però turisti ed uomini di affari ma la verifica di ognuno dei loro nominativi è lunga in quanto non tutti hanno segnalato la loro partenza al Ministero degli Esteri. Nell’attentato, sono state sinora accertati 37 morti ed almeno altri 33 feriti. Due le distinte esplosioni. L’attentato, il più grave nella storia degli ultimi sei anni della Federazione Russa, è avvenuto durante l’ora di punta, quando le stazioni della metropolitana registrano il picco dei viaggiatori. L’origine dei due attentatori suicida non è stata ancora rilevata. Ufficialmente nessuna rivendicazione è arrivata alla autorità moscovite, anche se le prime piste lasciano ipotizzare un possibile coinvolgimento di gruppi del nord del Caucaso, dove ci sono, attualmente, forti tensioni con militanti islamici.

(Fonte Tasr)

Imprese

Speciale rotte estive aeroporto di Bratislava

L’aeroporto di Bratislava ha comunicato Sabato scorso, 28 Marzo, il passaggio dal calendario invernale a quello estivo e le nuove rotte operative sino al prossimo 30  Ottobre 2010. Sei compagnie aeree effettueranno voli per 33 diverse destinazioni. Nonostante la crisi del trasporto aereo dello scorso 2009, le nuove rotte estive rappresentano un incremento nell’offerta di nuove tratte;  31 nella passata stagione. Rispetto alle rotte invernali, sono state aggiunti voli stagionali per Split e Zadar (Croazia), Varsavia, Malaga, Palma di Maiorca, Bari, Catania, Alghero  e Trapani, ed ancora Londra-Luton. I sei vettori operanti da e per Bratislava sono: Aeroflot, Czech Airlines, Danube Wings, Lot-Linee Aeree Polacche, RyanAir e Sun d’Or (collegamenti da e per Tel Aviv). L’Italia è il Paese maggiormente collegato da Bratislava con 8 aeroporti, seguito dal Regno Unito con 6, e dalla Spagna con 4. Oltre ai voli sopra menzionati alcuni vettori charter  effettueranno altri collegamenti prevalentemente settimanali per pacchetti all inclusive su destinazioni estive. Per tutte le informazioni potete visitare il sito www.airportbratislava.sk od andare sulla mappa: collegamenti estivi

(Fonte aeroporto di Bratislava)

Trattative sulla Sony di Nitra

Ha colpito molti addetti ai lavori, e sembra anche il sindaco di Nitra l’ipotesi di messa in vendita dello stabilimento locale della Sony, che produce schermi a cristalli liquidi per televisori. Secondo quanto riportato dal sito www.digitimes.com e rilanciato dalla Tasr, ci sarebbero trattative in corso con la Faxconn, società di elettronica di Taiwan. Il portavoce della Sony Slovakia, Helena Windish non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione in merito. Sempre secondo il sito internet che riporta la notizia, l’eventuale cessione non porterebbe ad alcun licenziamento, ma, al contrario, potrebbe creare le migliori condizioni per un ampliamento dell’organico. La Faxconn è già operante nell’area Cee, con due stabilimenti in Cechia. Jozef Dvonc, primo cittadino di Nitra, è apparso sorpreso delle trattative di cessione dell’unità produttiva, in quanto sono in corso incontri con il comune per il completamento del parco logistico della stessa Sony.

(Fonte Tasr)

Cronaca interna

Poco interesse in Slovacchia per “l’ora per la Terra”

Dobbiamo registrare un interesse molto marginale, suscitato in Slovacchia dall’ ”ora per la Terra”, che Sabato scorso in molti Paesi aveva l’obbiettivo di far riflettere sull’importanza di contenere gli sprechi e l’utilizzo non equilibrato di fonti di energia. Durante “l’ora” sono stati spenti molti importanti monumenti simbolo di tanti diversi Paesi, in tutto il mondo. Unica eccezione di rilievo in Slovacchia  la città di Kosice, dove il sindaco Frantisek Knapik ha ordinato lo spegnimento per un’ora della Cattedrale di Santa Elisabetta ed il Duomo della Chiesa di San Michele. Anche il castello di Bojnice –nella Regione di Trencin- è stato oscurato, ma non così il castello di Bratislava ed altri importanti monumenti nella capitale. Secondo Elena Valovicova, dell’Ufficio del Parlamento, non è stato possibile spegnere il castello per motivi di sicurezza, in quanto lo stesso è aperto al pubblico sino alle 23. Negativo il commento di Greenpeace.

(Fonte Tasr)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.