Cambia assetto azionario in gruppo ceco EPH. Min.Economia: politica del gas invariata in SPP

Secondo il sito web ceco motejlek.com, il miliardario ceco Petr Kellner sarebbe in procinto di vendere la sua partecipazione del 44,44% nel gruppo ceco Energeticky a Prumyslovy Holding (EPH) ai tre rimanenti proprietari (Daniel Kretinsky, Patrik Tkac e il gruppo finanziario J&T). La transazione, secondo le informazioni disponibili, dovrebbe far incassare a Kellner 1 miliardo di euro, oltre a 100 milioni a chiusura dei finanziamenti erogati dal suo PPF Group a EPH a partire dal 2009, quando Kretinsky entrò nella società. Secondo motejlek.com, che nota come questo affare sia stato il più lucroso per l’uomo d’affari dopo la vendita di Ceska Pojistovna, gli azionisti hanno già accettato l’accordo, anche se il contratto non è stato ancora stipulato.

La cosa riguarda anche la Slovacchia per le importanti quote che EPH detiene nell’utility del gas SPP (il 49% acquistato un anno fa da Gaz de France ed E.ON Ruhrgas per 2,6 miliardi di euro), insieme al controllo gestionale sulla società, e un altro 49% delle azioni e la gestione sul distributore regionale di energia Stredoslovenska Energetika (SSE). In entrambi questi due casi, EPH ha come partner lo Stato slovacco, che detiene il 51% delle quote. Il cambio di proprietà in EPH, secondo il Ministero dell’Economia non avrà alcun impatto sulla politica del gas di SPP, come ha detto ieri il suo portavoce, aggiungendo che il ministero è pienamente informato della situazione.

(Red)

Foto SPP

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.