L’UE multa la Slovacchia per la mancata chiusura di una discarica di Zilina

La Commissione Europea ha preparato una sanzione per la Slovacchia riguardo una discarica di rifiuti che si trova vicino a Zilina. La multa, per un milione di euro, è dovuta al ritardo della Slovacchia – ormai di anni – nel risolvere la situazione dopo ripetuti avvertimenti da Bruxelles. L’Unione ne ordinò la chiusura, oppure l’adozione di modifiche ritenute essenziali, considerando che la discarica pone secondo i funzionari della Commissione seri rischi per l’ambiente.

Il mancato intervento del governo slovacco in tale faccenda ha fatto prendere alla Commissione UE la risoluzione di sanzionare il Paese, con un’ammenda che in questi casi ammonta almeno a 980.000 euro.

Il governo non sembra tuttavia arrendersi all’evidenza, e l’Autorità ispettiva slovacca del settore ambiente ha informato di avere in preparazione un appello da presentare al più presto alla Corte europea di giustizia, e questo malgrado gli esperti ritengano che le possibilità di successo della Slovacchia siano ben scarse.

(Red)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.