Hampson & Pisaroni: la rivincita dei baritoni in un concerto di stelle a Bratislava

Sarà in concerto a Bratislava la prossima settimana una coppia di cantanti lirici di fama mondiale – Thomas Hampson e Luca Pisaroni – che hanno già lunga esperienza in diversi ruoli di numerose opere e sono di casa nei più noti teatri di almeno tre continenti. Baritono il primo, basso-baritono il secondo, sono maestri riconosciuti nel mondo lirico dei personaggi “forti” dell’opera, che verranno riproposti durante il concerto.

Pur se il ruolo dell’amante è solitamente riservato ai tenori, ad esempio, il più famoso seduttore di tutti i tempi, Don Giovanni, è stato in realtà scritto da Mozart proprio per un baritono. Così è per il Conte Almaviva in Le nozze di Figaro, altro uomo di poca morale. E il Mefistofele, dal Faust di Gounod, è probabilmente il diavolo più riconosciuto della letteratura operistica. Altri protagonisti forti e riconoscibili sono i cupi personaggi shakespeariani delle opere verdiane, come Macbeth, la cui moglie è disposta a tutto pur di vederlo sul trono, e Iago, il perfido antagonista che monta la gelosia di Otello portantolo a credere nel tradimento di Desdemona. Queste sono soltanto alcune delle figure, tra quelle che hanno maggiormente risaltato nella storia del teatro operistico classico e melodrammatico, che saranno interpretate al Teatro Nazionale di Bratislava il 4 dicembre prossimo, in una serata che si attende di altissimo livello.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Nella serata, dall’ironico ed esplicativo titolo “No tenors allowed”, sulla scena sarà Thomas Hampson, baritono americano che ha raggiunto in questi ultimi anni il top della carriera e notorietà grazie alle sue interpretazioni di qualità e ai dischi che hanno spesso vinto premi prestigiosi (un Grammy Award e tanti altri), ed è passato per i più importanti teatri del mondo (Metropolitan Opera di New York, San Francisco Opera, Opéra National di Parigi, Royal Opera House al Covent Garden di Londra, Opera di Zurigo, Opera di Stato a Vienna). È uscito poche settimane fa un cd Decca con lui protagonista nel Simon Boccanegra di Verdi, opera che ha portato a Vienna in settembre prima di impegnarsi a Boston nel Parsifal di Wagner, e poco dopo è arrivata alle stampe la registrazione del War Requiem di Britten che aveva interpretato anche a Salisburgo quest’estate accanto ad Anna Netrebko. Sempre nella stessa occasione aveva cantato in una produzione del Don Carlo di Verdi.

http://youtu.be/-z5OIKn_j3U

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Insieme ad Hampson sarà Luca Pisaroni, basso-baritono nato nel 1975 in Venezuela, ma trasferitosi con la famiglia a Busseto (PR), la patria di Verdi, quando aveva appena quattro anni. Qui frequentò l’Accademia Verdiana, gestita dal noto tenore Carlo Bergonzi, per poi proseguire gli studi al Conservatorio di Milano. In seguito studiò anche a Buenos Aires e New York. Debuttò nel 2001 nel Le nozze di Figaro a Klagenfurt, e subito fu premiato come miglior principiante dell’anno dall’Opera di Stato di Vienna. Da allora non ha avuto difficoltà ad essere ammesso a importanti produzioni nei migliori teatri mondiali. Pochi giorni fa ha partecipato alla presentazione del Festival di Salisburgo 2014, dove interpreterà Leporello nel Don Giovanni. Curiosamente, nonostante l’infanzia vissuta a Busseto, è proprio in questa tournée che si trova per la prima volta a cantare in un ruolo verdiano.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

http://youtu.be/l6zJvktf8Hc

Ad accompagnare i due sarà la Prague Philarmonia, una tra le migliori orchestre ceche, condotta da Julian Kovatchev, violinista precocissimo che si esibiva dall’età di cinque anni, che in Germania ebbe l’opportunità di studiare direzione d’orchestra con nomi come Herbert von Karajan, dove debuttò nel 1979, ricevendo pochi anni dopo il prestigioso Premio Karajan.

Un concerto sicuramente importate, che rientra in una mini-tournée per una specie di test della coppia che, se tutto andrà come previsto, ci dice l’organizzatore Jan Korecky dell’agenzia Kapos,proseguirà in questa formazione per un lungo tour. Una coppia che ha già solidi legami famigliari, con Hampson nel ruolo di suocero, avendone Pisaroni sposato la figlia, con la quale vive a Vienna.

Maggiori info sui due protagonisti sui loro siti web: www.thomashampson.com e www.lucapisaroni.com. Anche su Facebook, qui e qui.

Il programma percorrerà la storia musicale degli ultimi tre secoli, e comprenderà arie da W.A.Mozart, C.Gounod, J.Massenet, G.Rossini, V.Bellini, G.Verdi, G.Donizetti, L.Bernstein, R.Rodgers e O.Hammerstein II.

Mercoledì 4 dicembre 2013, con inizio alle ore 19:30, presso il Teatro Nazionale Slovacco, nuovo edificio, Pribinova 17, Bratislava.

Biglietti scontati per i lettori di Buongiorno Slovacchia, da acquistare on line a questo link. Prezzi a partire da 31 euro (lo sconto viene calcolato alla fine della procedura di acquisto).

(La Redazione)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.