Rosatom, condizioni per nuova centrale. Sme: bollette più care per 250 milioni

La società russa Rosatom, interessata al piano di costruzione di una nuova centrale nucleare a Jaslovske Bohunice con due nuovi reattori al posto dei due obsoleti in fase di smantellamento, ha informato che quando il lavori protranno essere avviati, la fase di costruzione darà lavoro ad oltre 6.000 persone. Rosatom, che vorrebbero costruire il nuovo impianto atomico in collaborazione con lo Stato slovacco, ha conteggiato in 500 il numero di lavoratori necessario a tenere in funzione la centrale una volta avviata. Rosatom chiede perà allo Stato di garantire un certo prezzo dell’energia elettrica prodotta dalla nuova centrale, ha scritto il quotidiano Sme, che avverte come le bollette dei consumatori slovacchi potrebbero crescere di ben 250 milioni di euro se il governo accetta. Secondo il Ministero dell’Economia è del tutto prematuro parlare oggi di eventuali sovvenzioni.

(Red)

Nella foto: la centrale nucleare Mochovce (seas-sk)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.