Bratislava fuori dai collegamenti europei ad alta velocità

L’europarlamentare Jaroslav Paska (Partito Nazionale Slovacco / SNS) ha lamentato durante una sessione del Parlamento Europeo questo martedì, che mentre l’Europa godrà di collegamenti ferroviari ad alta velocità, la Slovacchia ne è stata tagliata fuori. Con l’approvazione della proposta di direttiva UE per lo sviluppo della rete transeuropea dei trasporti, che ridefinisce le linee ferroviarie prioritarie delle quali l’Unione sosterrà la costruzione entro il 2050, la Slovacchia è più in lista. Con il Progetto prioritario 17 (PP17), previsto dal 2004, una linea AV doveva passare da Vienna e Bratislava, ma ora il percorso è stato dirottato e dalla capitale austriaca si dirige alla città ungherese di Gyor, poi a Budapest e in Ucraina, per proseguire verso sud-est in Turchia, saltando del tutto la Slovacchia. Con questa mossa, lamenta Paska, la Slovacchia rimane l’unico Paese in Europa centrale senza un collegamento comunitario ad alta velocità.

Il Ministero dei Trasporti slovacco ha ammesso che in effetti la capitale slovacca è rimasta fuori dal Corridoio ferroviario paneuropeo Reno-Danubio, ma grazie ad un intenso lavoro di lobbying fatto a Strasburgo le cose dovrebbero cambiare.

(La Redazione)

Foto Ian Sane/flickr

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.