Elezioni regionali del 9/11: Smer senza rivali se non a Bratislava, dicono gli analisti politici

Secondo gli analisti politici le prossime elezioni vedranno ripetere i risultati del voto precedente del 2009, con vittoria dei candidati di sinistra in sette regioni e un unico rappresentante della destra nella sua tradizionale roccaforte di Bratislava, scrive Sme oggi in un dossier dedicato al vicinissimo appuntamento elettorale di sabato 9 novembre.

A parte dunque Pavol Freso (SDKU-DS), attuale governatore della regione della capitale sostenuto da una coalizione di centro-destra (SDKU, KDH, Most-Hid, SaS, SMK, OKS e Verdi), nessun altro candidato di quell’area politica ha reali chances di vincere contro i forti avversari socialdemocratici di Smer-SD. Ma anche la conferma di Freso non appare essere così scontata. Martin Slosiarik dell’agenzia Focus ha detto al giornale che secondo lui sarà comunque necessario un secondo turno se il Premier in carica Robert Fico, capo di Smer, deciderà all’ultimo minuto di aiutare la campagna della candidata Monika Flasikova-Benova, attualmente europarlamentare per il suo partito.

In altre regioni, invece, come Trencin e Nitra, i candidati sostenuti da Smer dovrebbero potersi aggiudicare il posto già al primo turno – Milan Belica (con alle spalle una coalizione Smer, SNS, ASV) a Nitra e l’ex Ministro della Difesa Jaroslav Baska a Trencin. Nelle altre regioni, i candidati di sinistra potrebbero non raggiungere il 50% più un elettore per essere eletti al primo turno, ma dovrebbero farcela comunque al ballottaggio, come probabilmente accadrà a Vladimir Manka (Smer, KDH, SMK, SMS, LS, HZD, Verdi) contro Ludovit Kanik (SDKU, SaS e Most-Hid) a Banska Bystrica, probabilmente con una differenza non così importante.

In genere, dicono i politologi sentiti da Sme, i più deboli sono i candidati di destra Jan Hudacky (KDH, SDKU, Most-Hid) nella regione di Presov dove aveva già perso contro l’avversario Peter Chudik di Smer, e Miroslav Mikolasik (KDH, Most-Hid, SDKU, SaS) a Zilina, dove non è chiaro per loro se sarà necessario un secondo turno, dato che ci si attende una vittoria presumibilmente schiacciante dell’attuale governatore Smer Juraj Blanar. Anche nella regione di Kosice, il capo attuale dell’amministrazione regionale Zdenko Trebula (Smer, Most-Hid e SMK) ha la maggior possibilità di vincere.

Quanto all’affluenza, gli intervistati credono che si presenterà al seggio appena il 25% degli elettori aventi diritto, considerando lo scarso valore che la gente comune dà a questo appuntamento elettorale, come dimostrato da un recente sondaggio.

(La Redazione, Fonte Sme)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.