Salario minimo: parti sociali non trovano la quadra, governo propone aumento 2,4%

Il Consiglio economico e sociale del governo, l’organismo che include le parti sociali, non è riuscito nella riunione di ieri a raggiungere un accordo sull’ammontare del salario minimo in Slovacchia per il prossimo anno. Il Ministero del Lavoro ha presentato una proposta di aumento di 8,2 euro, portando il minimo di legge (lordo) a 345,9 euro a partire dal 1° gennaio 2014. In termini percentuali, le buste paga più basse del Paese sarebbero così salite del 2,4%. Nella discussione, i datori di lavoro hanno insistito per mantenere la cifra agli attuali 337,7 euro, mentre i sindacati chiedono un aumento consistente, dell’8%, che porterebbe il salario a 364,7 euro mensili. Se non si riuscirà a trovare un compromesso tra le parti, il governo deciderà da solo entro la fine di agosto confermando la sua proposta.

(Red)

Foto: stock-xchng

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.