Il Presidente Gasparovic promette cooperazione con il nuovo Premier

Il Presidente slovacco Ivan Gasparovic ha promesso cooperazione con il nuovo Governo il Venerdì , in modo che non perderà il sostegno della gente. «Vorrei chiederle reciproca accettazione e rispetto, allora ci sarà tra noi una buona collaborazione», ha detto Gasparovic durante la nomina dei nuovi Ministri. Ogni Stato ha bisogno di stabilità politica e non di turbolenza , uno Stato che dipende in larga misura dalla cooperazione tra il Parlamento, il Governo e il Presidente, secondo Gasparovic . «Noi non necessariamente dobbiamo condividere la stessa opinione su tutto, ma nutro la convinzione che questo Governo continuerà a mantenere i programmi sociali e di solidarietà, ed efficaci politiche internazionali ». Il Presidente ha elogiato il quartetto della coalizione di centro destra per aver potuto nominare un nuovo Governo in un tempo relativamente breve dopo le elezioni parlamentari del 12 Giugno.

Gasparovic ha sottolineato che ci sono conseguenze della crisi globale da affrontare, di cui la coalizione potrebbe non essere a conoscenza. «Vi chiedo di essere pronti a questo», ha detto.
Ha augurato buona fortuna al nuovo Premier Iveta Radicova parafrasando le parole di Cicerone: il buon governo è quello che serve tutti e non fa male a nessuno.

La Radicova ha replicato dicendo che il suo Governo farà tutto il possibile per garantire che dopo quattro anni il Presidente sarà in grado di dire che il Governo non è stato buono, ma eccellente. «Posso dare la mia parola per questo», ha sottolineato la Radicova, secondo la quale la Slovacchia deve affrontare problemi seri a causa della crisi globale, l’elevata disoccupazione, la corruzione e le disparità regionali. La missione dei nuovi ministri è di creare condizioni che permettano alle persone di condurre una vita dignitosa, ha detto la Radicova. Il Governo è anche pronto per la cooperazione con le altre principali istituzioni dello Stato così come di affrontare gli impegni derivanti dall’appartenenza alla UE e alla NATO.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.