Le aspettative salariali degli slovacchi in crescita continua nell’ultimo decennio

Le attese dei lavoratori in cerca di lavoro slovacchi riguardo al proprio salario sono continuate ad aumentare nel corso dell’ultimo decennio, nonostante gli alti e bassi dell’economia, come mostra un’analisi statistica di lungo periodo messa online sul sito web del portale per la ricerca di lavoro Profesia.sk.

Il salario medio atteso nel 2002 era di 439 euro (lordi). Con la crescita economica degli anni successivi e la disoccupazione in continuo calo, le aspettative retributive sono gradualmente aumentate di quasi 300 euro nel 2008, si legge nel rapporto.

Il basso tasso di disoccupazione degli anni pre-crisi 2007-2008 portò ad incrementi salariali a due cifre percentuali, il che alimentò ancor più le aspettative dei lavoratori. «Nel 2006 ai colloqui di lavoro si chiedeva in media un salario mensile di 580 euro. Nel 2007 la cifra era aumentata del 12%, vale a dire 650 euro, e ancora più alta nel 2008 con 717 euro (+10%)», ha sottolineato il direttore esecutivo di Profesia, Ivana Molnarova.

Un sondaggio online di Profesia realizzato nel 2007 mostrò che gli stipendi medi in Slovacchia erano di 786 euro al mese lordi, bonus incluso, e lo stesso rilevamento nel 2011 portava alla cifra di 882 euro al mese la media inclusi i bonus. Negli ultimi cinque anni sono stati gli amministratori esecutivi e i risk manager ad ottenere i maggiori aumenti salariali.

(Red)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.