Muore il Vescovo Tondra, due volte presidente della Conferenza episcopale slovacca

È morto ieri a 76 anni a Kosice dopo una lunga malattia mons. Frantisek Tondra, Vescovo Emerito di Spis, diocesi che reggeva dal 1989 e dalla quale si era ritirato lo scorso anno per raggiunti limiti di età. Un uomo con un grande amore per la Chiesa, capace di unire le persone, lo ha definito mons. Stanislav Zvolensky, presidente della Conferenza episcopale slovacca. «La notizia della morte mi ha sorpreso; speravo in un suo recupero dopo l’operazione che aveva subito al cuore», ha rivelato il Vescovo di Bratislava Zvolensky, esprimendo gratitudine per «l’esempio di umanità e l’eccellente servizio sacerdotale ed episcopale» svolto da Tondra quale suo predecessore a capo della Conferenza episcopale. Grande esperto di teologia morale e questioni bioetiche, mons. Tondra era stimato sia in Slovacchia che all’estero.

Nato a Spisske Vlaky nel 1936, nel distretto cittadino della Slovacchia orientale dove fu vescovo per oltre un ventennio, dopo la Facoltà di Pedagogia a Bratislava Frantisek Tondra aveva frequentato nella stessa città la Facoltà di Teologia, e vi venne ordinato sacerdote nel 1962. Papa Giovanni Paolo II lo nominò vescovo nel luglio 1989, pochi mesi prima della Rivoluzione di Velluto, e fu eletto presidente della Conferenza episcopale slovacca una prima volta nel 1991, e una seconda nel 2000.

Il funerale di mons. Tondra è stato fissato per giovedì prossimo 10 maggio nella Cattedrale di S. Martino nella sede vescovile di Spisska Kapitula. La celebrazione sarà guidata dall’Arcivescovo e Metropolita di Kosice mons. Bernard Bober. La salma di Tondra sarà poi tumulata nel contiguo cimitero di Spisska Kapitula.

(Red, Fonte Sir)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.