Lo Stato slovacco tenterà di nuovo di ottenere i dividendi da Slovak Telekom

L’agenzia per le privatizzazioni del governo (il Fondo di Proprietà Nazionale / FNM), richiederà il completo pagamento dei dividendi dalla società di telecomunicazioni Slovak Telekom per 258 milioni di euro, nonostante la privatizzazione stia subendo una battuta d’arresto per la crisi di Governo scoppiata la settimana scorsa. L’azionista di maggioranza della società (51%), il gruppo tedesco Deutsche Telekom, ha accettato di pagare solo 130 milioni alla scorsa Assemblea generale straordinaria. «Come abbiamo detto, Deutsche Telekom vede la propria responsabilità nei confronti dell’operatore Slovak Telekom da un punto di vista a lungo termine, in quanto è per noi un partner strategico. Pertanto, abbiamo accettato di pagare i dividendi che rappresentano il risultato operativo di Slovak Telekom nel 2010», ha dichiarato la portavoce dell’azienda Sylvia Braunlea. Il Fondo di Proprietà Nazionale sta analizzando potenziali azioni legali per tutelare i propri diritti di azionista di minoranza (con il 15%) per conto dello Stato. Il 34% è invece in mano al Ministero dell’Economia.

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.