COVID-19: situazione grave a Bratislava, il comune vira a rosso il “semaforo” dell’epidemia

La capitale slovacca ha deciso di alzare a livello di “grave”, evidenziato con il colore rosso, lo stato dell’epidemia di COVID-19 sul suo territorio. Lo ha fatto oggi, martedì 25 agosto, dopo una approfondita analisi dei nuovi dati da parte dell’epidemiologo del comune e di altri esperti. Il cosiddetto “semaforo COVID-19” è stato introdotto pochi giorni fa con il nuovo piano di emergenza pandemica di recente approvazione, e prevede quattro fasi indicate dai quattro colori verde, arancione, rosso e nero.

Il rosso indica che la situazione epidemica nella capitale è grave. Il comune sta di conseguenza attivando misure preventive che rientrano nelle sue competenze, tra le quali gli eventi di massa e le attività nelle case di riposo, dove si stanno preparando i test per i dipendenti. Inoltre, si stanno avviando i preparativi per una struttura di quarantena per i senzatetto, mentre sarà intensificato il sostegno ai servizi sociali cittadini.

Gli esperti dell’unità comunale di gestione delle crisi valutano quotidianamente i dati dell’Ufficio di salute pubblica (ÚVZ) nazionale, dell’Ufficio regionale di salute pubblica e del ministero della Salute. Bratislava aveva introdotto due settimane fa il cosiddetto Semaforo COVID, che, sulla base di una valutazione completa dei dati epidemiologici, consente alla città di rispondere in modo tempestivo al deterioramento della situazione epidemiologica. «I dati degli ultimi giorni hanno confermato che la situazione epidemiologica a Bratislava è peggiorata e due degli indicatori monitorati sono già entrati nella fase rossa», ha spiegato oggi l’ufficio stampa della città.

(La Redazione)

Foto FB/Bratislava.sk

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.