Anche le imprese associate a RÚZ chiedono aiuti più adeguati allo Stato

Dopo altre organizzazioni di imprese, come il Klub 500 e la Camera slovacca del commercio e dell’industria (SOPK), anche le aziende associate nell’Unione nazionale dei datori di lavoro (RÚZ) chiedono al governo un’assistenza efficace, rapida e idonea per sostenere le imprese in un momento di crisi come questo, oltre a un approccio più equo. Migliaia di aziende e ditte individuali hanno segnalato problemi con gli aiuti governativi durante la pandemia. I rappresentanti di RÚZ hanno ripetutamente sottolineato i ritardi, l’importo insufficiente e la complessità amministrativa degli aiuti di Stato agli imprenditori durante gli incontri con l’unità centrale di crisi, e in particolare con il comitato per la crisi economica. E hanno sottolineato che l’obiettivo principale degli aiuti di Stato è salvare con rapidità il numero più alto possibile di aziende, e quindi di posti di lavoro, in un momento in cui l’attività economica sta vivendo una repentina recessione. RÚZ sollecita a rivedere la quantità di contributi concessi alle imprese in Slovacchia, che «dovrebbe essere almeno parzialmente paragonabile agli aiuti nei paesi vicini, che sono anche i nostri principali concorrenti».

Ma, sottolinea RÚZ, le indennità di assistenza per i dipendenti costretti a rimanere a casa con i loro figli, il risarcimento per la perdita delle vendite a causa delle misure di contenimento del governo, il differimento del pagamento dei contributi e degli impegni fiscali, l’accesso a prestiti ponte per la liquidità aziendale, il differimento dell’affitto o il complesso di aiuti all’industria in altri paesi dell’Unione europea erano di livello significativamente più alto. Ad esempio si cita il caso della Repubblica Ceca, dove i lavoratori autonomi o i titolari di s.r.l. a socio unico hanno ricevuto circa 920 euro per ogni mese di interruzione forzata dell’attività, mentre i concorrenti slovacchi hanno ricevuto appena 210 euro. Inoltre, le misure all’estero sono state approvate con rapidità per far sì che i soldi agli imprenditori arrivassero subito, nel momento in cui ne avevano più bisogno. un appello alla rapidità, mentre in Slovacchia le misure sono state ostacolate da un eccessivo sospetto e dalla ricerca della massima indirizzabilità”, afferma RÚZ.

(Red)

Foto konsangjira CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.