Vacanze a piedi? Qui i 12 cammini più belli d’Italia

Nell’estate del distanziamento un’opzione valida sono i lunghi tratti da percorre gambe in spalla. Nella gallery vi portiamo alla scoperta della Via Francigena e degli altri che meritano.

A piedi o in bici, l’estate della pandemia punta sul turismo slow. Vanno forte i trekking alla riscoperta delle montagne italiane, mentre tanti pianificano gli spostamenti in sella alle biciclette comprate con il bonus mobilità e altri optano per la barca, perfetta per chi cerca il distanziamento. Ma la vacanza solitaria, local e sostenibile per antonomasia è quella a piedi.

La superstar dei cammini in Europa la conoscono quasi tutti. È il cammino di Santiago di Compostela, anzi, i cammini, visto che ne esistono numerose varianti che partono da Spagna, Francia e Portogallo per raggiungere la meta finale, Santiago appunto, in Galizia. Con il successo del cammino spagnolo il significato del termine pellegrino si è evoluto e ampliato: dall’accezione prevalentemente religiosa (che, naturalmente, resta ed è la motivazione di molti) ha assunto una connotazione più personale, alla scoperta di sé e del rapporto con gli altri e l’ambiente. Non a caso, nel 2019, il percorso ha registrato la presenza di ben 347.578 pellegrini.

Limitati gli spostamenti internazionali a causa del Covid-19, per gli scarpinatori italiani può essere l’occasione di scoprire i cammini di casa nostra. Con tutte le accortezze del caso, segnalate per esempio sul sito della Via Francigena: dall’obbligo di prenotazione per dormire (non tutte le strutture che di solito accolgono i pellegrini sono aperte) all’uso di mascherine e guanti. Proprio la Via Francigena, che parte da Canterbury in Inghilterra e, dopo 2mila chilometri, arriva a Roma (con la possibilità di continuare la discesa per lo Stivale arrivando fino a Santa Maria di Leuca, la punta della Puglia) è il cammino più noto d’Italia. La tratta nostrana parte ufficialmente dal passo del Gran San Bernardo: secondo i dati riferiti al 2019, viene percorsa in grande maggioranza a piedi (80 per cento dei pellegrini), ma anche in bicicletta (19,7 per cento) oppure a cavallo (0,3 per cento).

In questa gallery abbiamo raccolto alcuni dei cammini più belli d’Italia (con i link per conoscerli meglio), da percorre gambe in spalla alla scoperta di paesaggi inconsueti, mobilità dolce e introspezione. Il tutto, presumibilmente, senza folla da tenere a distanza.

(Federica Maccotta, Wired.it cc by nc nd)

Foto LeDecodeur CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.